Albicocca: Proprietà, Benefici, Valori Nutrizionali

0 68

Albicocca: Proprietà, Benefici, Valori Nutrizionali – Contrastare e prevenire alcuni disturbi fisici è possibile con rimedi naturali. In questo caso, se desideri tenere alla larga il colesterolo cattivo (LDL), combattere i radicali liberi e permettere alla tua pelle di splendere sempre, ti consiglio l’albicocca, un frutto ricco di proprietà benefiche per l’intero organismo umano. Scopriamo meglio le sue proprietà utili per l’organismo, le calorie che apportano e i valori nutrizionali generali.

L’albicocca è uno dei frutti migliori da consumare durante il periodo estivo perché, oltre ad essere ricco di proprietà nutritive essenziali, si caratterizza da proprietà energizzanti, in quanto essendo ricca di sali minerali importanti riesce a contrastare la spossatezza e favorire l’apporto di ferro in tutti soggetti affetti da anemia.

Questo delizioso frutto nasce sull’albero Prunus Armenica, originario della famiglia delle Rosacee. Sebbene si tratti di una pianta appartenente all’Asia, l’albicocca è diffusa in tutto il territorio europeo, tanto che durante il periodo estivo è possibile farsi delle grandissime scorpacciate e approfittare dei loro innumerevoli benefici.

Nei mercati della frutta, inoltre, esistono differenti tipologie di albicocche, ma tutte più o meno si caratterizzano dalle medesime proprietà benefiche.

proprieta-diuretiche-albicocca

Le albicocche vengono impiegate per la cura di moltissimi problemi fin dall’antichità. Si dice, infatti, che nei tempi antichi le donne provenienti dalla Cina le utilizzassero per incrementare la loro fertilità.

Non si tratta soltanto di un’usanza di tempi antichi e Paesi lontani, in quanto recenti studi hanno dimostrato come il consumo di albicocche favorisca gli ormoni sessuali per la produzione, in quanto contenenti al loro interno minerali indispensabili per la maggiore fertilità.

Albicocca Valori Nutrizionali

Come molti altri frutti, anche l’albicocca di caratterizza da nutrienti essenziali per l’organismo umano. Beneficiare delle sue proprietà è possibile, perché oltre ad essere ricca di pectina, una rilevante fibra solubile e di sorbitolo, contiene al suo interno molti altri minerali indispensabili per la salute dell’uomo.

Infatti, contiene ricche quantità di vitamina C,e due vitamine del gruppo B: B2 e B3, ma anche potassio, calcio, zinco, ferro e magnesio, ideali per sostenere al meglio il proprio fisico, soprattutto durante le giornate più calde in cui l’organismo necessita di moltissimi nutrienti per una buona salute.

Cento grammi di albicocche, inoltre, contengono soltanto 28 kcal, rivelandosi il frutto ideale per le diete più rigide.

In cento grammi di prodotto, abbiamo anche betacarotene, che può raggiungere addirittura i 2163 mg, che a sua volta viene trasformato in vitamina A.

Trattandosi di un frutto ricco anche di acido folico, è la scelta ideale per le donne in gravidanza, in quanto ci riferiamo a una sostanza essenziale per il corretto sviluppo del feto. Ricordiamo che l’acido folico si rivela importante per lo sviluppo del sistema nervoso del feto.

Trattandosi di un frutto dal basso apporto calorico e povero di grassi, è la soluzione migliore per tutti coloro che sono a dieta e vogliono rimettersi in forma, perché e abbinate a una dieta più sana ed equilibrata, consentono una più rapida perdita di peso. Ricche di fibre solubili, si rivelano indispensabili per la salute dell’intero organismo umano.

Varietà di Albicocche

Come ti dicevo pocanzi, in commercio ci sono differenti varietà di albicocche, che si caratterizzano dalle simili proprietà benefiche. Tra il vasto assortimento abbiamo:

  • l’albicocca vesuviana, che si caratterizza per le ricche quantità di potassio al loro interno. Questa varietà nasce soprattutto in Campania, più precisamente all’interno del Parco Nazionale del Vesuvio. Questa tipologia di albicocca, dunque, risulta estremamente squisita e dolce, ma presenta persino una fragranza molto intensa. L’albicocca vesuviana, è la scelta migliore per tutti coloro che soffrono di ritenzione idrica, in quanto presenta proprietà diuretiche;
  • l‘albicocca di Scillato e dell’Alto Adige, in Sicilia è rinomata la varietà di Scillato, soprattutto per la sua intensa profumazione e per il loro sapore molto dolce. Quelle presenti in Trentino Alto Adige, invece, fanno parte della varietà Vinschger Marille, caratterizzandosi da un succo più scuro, tendente all’arancio, e un sapore molto deciso;

proprieta-lassative-albicocca

  • l‘albicocca tonda di Costiglione, appartenente alla provincia di Cuneo, questo tipo di albicocca si presenta con una buccia chiara e una polpa più arancione. Ricca di potassio e di acqua, è la varietà giusta per i soggetti che tendono a soffrire di ritenzione idrica, perché stimola la diuresi;
  • l’albicocca di Galattone, coltivata in Puglia, questa varietà di albicocca si caratterizza da frutti dalle piccole dimensioni, dal sapore piuttosto dolce e con una polpa più morbida;
  • l’albicocca La Valeggia ligure, dai frutti piccoli e morbidi, si contraddistinguono per la presenza di piccoli puntini marroni. Il suo sapore è molto dolce, tanto che potrebbe essere servita come un vero e proprio dessert, magari unita a del gelato alla frutta.

Albicocca Calorie

L’apporto energetico di un’albicocca viene misurato semplicemente tramite una piccola proporzione. In questo caso, l’unica cosa da fare consiste nel pesare il frutto che si desidera consumare e moltiplicarlo per 48 kcal e per il peso dell’albicocca stessa e dividere, infine, per cento. Per esempio, se abbiamo un’albicocca di piccole dimensioni, quindi da 25 grammi, le sue calorie saranno soltanto 12. nel caso di un’albicocca di medie dimensioni, il suo apporto calorico è di 19,20 kcal, e infine un’albicocca grande contiene al suo interno 28,8 kcal.

Per il basso apporto calorico, dunque, si tratta di un frutto permesso in moltissimi regimi alimentari volti alla perdita di peso, perché si rivelano un alimento ipocalorico, ma in grado di apportare moltissimi nutrienti essenziali per l’intero organismo umano. Sebbene siano molto zuccherate, i loro zuccheri non sono nocivi per la forma fisica di un soggetto, perché facciamo riferimento a zuccheri buoni.

A differenza dello zucchero che viene impiegato per la preparazione dei dolci, quello dell’albicocca non entra nel sangue ma viene lavorato direttamente dal fegato. Consumandole durante una dieta più rigida, non c’è alcun problema o timore di ingrassare perché, lo zucchero in esse contenute non creano problemi alla glicemia.

Tuttavia, bisogna sapere che le albicocche secche sono più caloriche, perché contenenti meno acqua ma più calorie. In questo caso, un’albicocca secca, contiene al suo interno ben 349 kcal. Dunque, le albicocche disidratate dovrebbero essere consumate con più moderazione, soprattutto se si soffre di diabete.

Proprietà e Benefici

L’albicocca è un tipico frutto estivo, che viene consigliato ai soggetti che soffrono di carenza di vitamina A, apportando in questo modo benefici all’intero organismo umano. Si rivelano utili quindi in caso di disturbi gastrointestinali, di malattie oculari, della pelle e così via. Le albicocche contengono persino buone quantità di fibre, rivelandosi ideali per disturbi come la stitichezza, ma si rivelano essenziali anche per una maggiore protezione dai raggi UV.

Ricca di antiossidanti, l’albicocca è ideale per contrastare i radicali liberi, maggiori responsabili dell’invecchiamento cellulare precoce. Stimolando le difese immunitarie, inoltre, permettono una maggiore protezione dai malanni stagionali, e non solo.

Contrastare la Ritenzione Idrica

Soffri di cellulite? Ritenzione idrica? Non hai ancora trovato il giusto rimedio per contrastare questi fastidiosi inestetismi della pelle?

Un regolare consumo di albicocche incide considerevolmente sull’aspetto della pelle, permettendo a tutte le donne che soffrono di cellulite e ritenzione idrica di dire addio ai fastidiosi inestetismi causati da questi disturbi.

Riduzione della Glicemia

Essendo ricca di acido abscissico, l’albicocca può essere consumata da chiunque desideri tenere sotto controllo il livello della glicemia, evitando inutili innalzamenti.

Ciò è da attribuire naturalmente all’acido abscissico, ossia un fitormone che tiene a bada il livello degli zuccheri nel sangue, prevenendo in questo modo l’innalzamento della glicemia. Le albicocche si rivelano ideali se si soffre di grasso addominale, in quanto riesce a contrastarlo al meglio.

benefici-albicocca

Protezione dalle Malattie Oculari

Questa proprietà benefica deve essere attribuita alla polpa di questo frutto, in quanto si caratterizza da ricche quantità di carotenoidi, precursori della vitamina A, essenziale per la salute degli occhi, e in particolare della retina.

Regolarità Intestinale

Utilizzate fin dall’antichità per le loro innumerevoli proprietà benefiche, le albicocche si rivelano una valida alternativa ai lassativi, in quanto potrebbero essere considerate dei lassativi naturali, in grado di contrastare la stitichezza, grazie alla presenza di fibre solubili, di acqua e sorbitolo, uno zucchero naturale dotato delle capacità di depurare il colon.

Proprietà Sazianti

Riuscendo a tenere a bada anche l’appetito, le albicocche si rivelano ideali per tenere sotto controllo gli improvvisi attacchi di fame. Infatti, grazie ai nutrienti in esse contenuti offrono all’organismo un maggior senso di sazietà, soprattutto se consumate dopo i pasti.

Menopausa

Recenti studi hanno dimostrato come l’albicocca si riveli il frutto ideale da consumare in caso di menopausa, perché in grado di contrastare i sintomi provocati da questo importante cambiamento che la donna vive ad un certo punto della sua vita.

Ciò è dovuto alla presenza di boro, un importante minerale per le donne in menopausa, perché riesce a stimolare l’attività dei fitoestrogeni che vengono assunti tramite l’alimentazione.

Il boro si rivela fondamentale anche per l’assorbimento del calcio, che viene favorito grazie a questo minerale, prevenendo in questo modo i disturbi provocati dalla menopausa, come l’osteoporosi. Il boro si rivela importante persino per fortificare l’attività cerebrale e per tenere alla larga lo stress.

Protezione del Collagene

Essendo ricca di betacarotene, l’albicocca si rivela il frutto perfetto da consumare in caso di danneggiamento del collagene, perché la proteina in esse contenuta riesce a donare tonicità ai tessuti, prevenendo le rughe e donando elasticità ai vasi linfatici e sanguigni.

Grazie al miglioramento della cute, vi è un persino un miglioramento della circolazione generale.

valori-nutrizionali-albicocca

Sapevi tutte queste cose sull’albicocca? Da oggi introdurrai questo frutto nella tua alimentazione per beneficare al meglio delle sue proprietà?

Come sempre se vuoi aggiungere qualcosa ti invito a lasciare un commento sulla nostra pagina Facebook e farci sapere la tua idea a riguardo. Ricorda di lasciarci un “mi piace” e di continuare a seguirci su tutti i canali social!

Scrivi un commento, fai una domanda, racconta la tua esperienza:

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.