Diarrea e Alimentazione: Cosa sapere?

0 6

Quando si è abituati a soffrire di problemi digestivi, è importante prestare attenzione alla propria dieta. Possiamo aiutarci con il cibo: Diarrea e Alimentazione: Cosa sapere?

Se insorgono certi problemi, alcuni alimenti sono da preferire, altri, al contrario, sono sconsigliati…

Diarrea e Alimentazione

Quando si parla di diarrea. alcuni dicono che non si dovrebbe mangiare verdure, altri l’esatto contrario, rendendo difficile capire cosa fare! Tuttavia, applicare alcune semplici regole permette di placare rapidamente questo tipo di crisi.

Per cominciare, è consigliabile aumentare la frequenza dei pasti (fino a 6) diminuendo la quantità di cibo, per evitare di mangiare troppo in una volta.

D’altra parte durante la fase acuta della diarrea, è meglio mangiare cibi facili da digerire e, abbastanza liquidi cosi da aiutare la reidratazione. Zuppa di pollo, zuppa di carote, zuppa di verdure fatte in casa e verdure bollite sbucciate, sono alcuni dei migliori alimenti per curare la diarrea.

Le verdure sono buone da mangiare, ma preferitele cotte e che contengono poche fibre, come le carote. Per la frutta, le banane mature e la frutta cotta, come la mela cotogna, è particolarmente consigliata.

Inoltre, è importante seguire una dieta solida composta da alimenti amidacei come il riso bianco, la semola, le patate o la pasta bianca, ma non quella integrale.

Si consigliano anche le proteine, purché non siano troppo grasse, quindi optate per carni magre come il pollo o il tacchino (senza pelle) e pesci magri come il nasello. Infine, lo yogurt, ma magro, ricco di batteri del latte, che aiuta a riequilibrare la flora.

Diarrea Cronica

Diarrea e Alimentazione: Cosa sapere? – Comprendere le origini della diarrea cronica è piuttosto complicato, in quanto i fattori che creano il problema possono essere diversi ed eterogenei.

Spesso la diarrea cronica è dovuta alla sindrome del colon irritabile, ma le patologie che motivano la diarrea cronica possono essere: il morbo di Crohn, la sindrome da malassorbimento e le infezioni croniche. Le cause sia di origine infettiva che extrainfettiva.

Come regola generale, evitare tutto ciò che è grasso, dolce, piccante o troppo ricco (dolci, salumi, gelati, cioccolato, ecc.). Allo stesso modo, gli alimenti ad alto contenuto di fibre come frutta non sbucciata e verdura cruda (soprattutto fagioli, cavoli, mais e cipolle), legumi (lenticchie, fagioli secchi), noci e cereali integrali dovrebbero essere eliminati dalla dieta. Anche l’alcol dovrebbe essere evitato perché è irritante.

Virus Intestinale Cosa Mangiare?

Diarrea e Alimentazione: Cosa sapere? – Quando abbiamo un’influenza o virus intestinale, siamo in realtà in presenza di una gastroenterite virale ovvero un’infiammazione del tratto gastrointestinale – stomaco e intestino tenue. Questa condizione non è motivata da un’infezione alimentare o da batteri, ma bensì è provocata da un virus. Inoltre, per almeno le prime 24 ore, è preferibile non consumare latte o latticini (formaggio).

Promo Web Integratore Spirulina Fit

La sintomatologia tipica del virus intestinale si presenta con:

  • dolori addominali
  • nausea
  • diarrea
  • vomito.

Ma potrebbe includere anche i sintomi tipici delle influenze virali e respiratorie e manifestarsi con:

  • dolori muscolari
  • dolori ossei
  • mal di testa
  • congiuntivite o fastidio agli occhi
  • una leggera febbre.

Il primo passo è logicamente consultare il proprio medico curante.

Alimentazione diarrea e vomito

Quando si ha la diarrea ed è presente anche il vomito, il corpo perde molta acqua e sali minerali. È importante bere molto per compensare la disidratazione.

Acqua, infusione, succhi di frutta diluiti sono i vostri alleati, vi aiuteranno a rimanere idratati. Anche le bevande salate, come i brodi, sono interessanti perché aiutano a trattenere meglio l’acqua e forniscono sali minerali.

Se bevete una bevanda gasata, ricordatevi di togliere il gas. Infine, non esagerare con il tè, il caffè e la soda ricca di caffeina perché stimola il transito.

Per cominciare per non avere una possibile disidratazione, occorre alimentarsi solo con cibi liquidi, per la perdita di liquidi causata da vomito e diarrea.

Acqua, tisane, tè zuccherato, bevuti a piccoli sorsi. Anche l’acqua di cottura di riso e carote.

Cambio alimentazione e diarrea

Diarrea e Alimentazione: Cosa sapere? – In particolare non è consigliato ingerire cibi molto caldi o molto freddi, i quali possono peggiorare la diarrea, quindi mangiate il cibo a temperatura ambiente. Meglio evitare il latte e i suoi derivati del latte, preferite il parmigiano e i formaggi stagionati, può accadere che dopo la diarrea si presentino casi di intolleranza al lattosio.

Il riso è da preferire alla pasta, le fette biscottate al mais più digeribili e nutrienti. Le zucchine e le carote bollite come verdure, per cominciare a reintegrarle nell’alimentazione sono da preferire ad altre.

Per la frutta, sono consigliate le mele e le banane in piccole quantità e, anche arance e mandarini. Meglio evitare kiwi, prugne e i fichi.

Infine, se l’attacco persiste, non esitate a consultare il vostro medico.

Metodi Per Dimagrire - Newsletter Gratuita

Ti piacerebbe ricevere articoli, consigli, guide e approfondimenti su diete, alimentazione, metodi per dimagrire, salute, integratori alimentari e bellezza?

Non perderti la nostra Mailing List, è Gratis!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.