Ampeloterapia: Cosa è, Come Funziona

ampeloterapia-cosa-è-come-funziona
0 53

Ampeloterapia: Cosa è, Come Funziona – Da sempre la frutta è uno degli alimenti migliori da consumare per beneficiare delle sue proprietà.

Si tratta di uno dei migliori alimenti da consumare per spezzare la fame quando si è a dieta, ma anche da mangiare per potersi purificare dalle tossine in eccesso.

Perché ci fa bene l’ampeloterapia?
Con questo termine, facciamo riferimento a una vera e propria terapia a base di uva, un frutto che viene ampiamente utilizzato per le sue proprietà benefiche e depurative, che consentono all’organismo umano di poter ritrovare il suo naturale equilibrio.

Questa cura che prevede l’assunzione di determinate quantità di uva, deve essere seguita soltanto dopo essersi accertati che il frutto sia stato ben pulito.

cura-delluva-cosè

Molteplici sono le varietà di uva che si possono consumare per seguire l’ampeloterapia, anche se è preferibile utilizzare la varietà da vino, evitando quella da tavola.

L’uva inoltre deve essere abbastanza matura e lavata con estrema accuratezza.

Per l’ampeloterapia, però, deve essere consumata fresca, evitando quindi i frullati o gli estratti, poiché con queste procedure perderebbe tutte le sue proprietà benefiche.

A differenza delle altre varietà, l’uva da vendemmia contiene moltissime sostanze benefiche per l’organismo umano, come sali minerali, vitamine, enzimi e acidi organici in grado di assicurare tutti i nutrienti essenziali di cui necessitiamo.

A differenza della bianca, l’uva rossa da vino è ricca di polifenoli e sostanze antiossidanti per la salute umana. Grazie all’ampeloterapia, quindi, possiamo depurarci, ottenere benefici in caso di colesterolo cattivo elevato nel sangue, purificarci dalle tossine in eccesso nell’intestino e aumentare la diuresi.

Cosa Contiene l’Uva?

Naturalmente, prima di iniziare a seguire questa cura, bisogna sapere cosa contiene un chicco di uva al suo interno.

Come tutti gli altri tipi di frutta, l’uva contiene al suo interno elevate quantità di acqua, ma anche proteine, zuccheri e pochissimi grassi. Moltissimi sono anche i sali minerali, come calcio, fosforo, potassio e magnesio presenti al suo interno, come anche le vitamine A, B1, B2 e C.

Seppure si tratti di un alimento dolce, contente zuccheri, l’uva non è molto calorica, anzi per 100 grammi abbiamo circa 75 kcal.

Dunque, se devi metterti a dieta e depurarti, l’uva è il frutto migliore da scegliere, perché oltre a essere poco calorico, è facilmente digeribile, vanta di proprietà rigeneranti e disintossicanti.

Come abbiamo appena visto, con questo termine facciamo riferimento a una cura depurativa e disintossicante dell’organismo, a base di uva.

Si tratta della migliore terapia da seguire per contrastare l’obesità e il sovrappeso, permettendo persino di potersi depurare al meglio, proprio perché l’uva si caratterizza da proprietà lassative, in grado di farci espellere tutte le tossine in eccesso nell’intestino.

A differenza di molte altre diete, che possono essere seguite anche per svariate settimane o mesi, quella dell’uva non deve essere seguita per oltre 7 giorni, e durante tutto il trattamento devono essere seguite regole ben precise.

Naturalmente, in qualsiasi caso, prima di seguire questa terapia, è opportuno rivolgersi al medico curante per evitare problematiche di vario tipo.

cura-delluva-come-funziona

Per quanto concerne le dosi di uva da assumere, è opportuno seguire le regole imposte dal trattamento, evitando di ridurre o aumentare le quantità di frutto da consumare.

All’inizio bisogna consumare 1 kg di uva, magari, alternando porzioni da 300 grammi a pasto.

Gradualmente si raggiungeranno i 3 kg di uva. L’uva deve essere consumata a intervalli regolari e la si può assumere in più pasti al giorno.

L’uva però non deve essere l’unico alimento da consumare in caso di ampeloterapia, ma bisogna abbinare a questa altri alimenti come lo yogurt magro, latte, verdure, formaggio, olio, cereali, proteine, legumi, pane e pasta o riso.

Solo in questo modo, infatti, possiamo beneficiare di tutte le sue proprietà benefiche evitando di soffrire di carenze nutrizionali.

Attualmente, l’ampeloterapia risulta uno dei metodi di dimagrimento e depurazione più diffusi, il suo obiettivo primario è proprio quello di disintossicare l’organismo umano dall’eccessiva quantità di tossine presenti nell’intestino e non solo. Inoltre, non si tratta di una terapia moderna, ma è conosciuta fin dai tempi antichi, e dall’antichità viene utilizzata per i molteplici benefici del frutto stesso.

L’ampeloterapia, quindi, fa bene a tutto l’organismo umano perché l’uva contiene al suo interno il resveratrolo, una sostanza capace di migliorare la fluidità sanguigna e ridurre l’aggregazione piastrinica. Inoltre, l’uva è un frutto che si caratterizza per le proprietà antinfiammatorie, in grado di donare benessere all’intero organismo.

Tuttavia, bisogna sapere che la cura a base di uva non può essere seguita da tutti, ma soltanto da soggetti che godono di buona salute.

Infatti, è sconsigliata soprattutto a chi soffre di diabete, ma non è indicata nemmeno a coloro che hanno problemi renali, ulcere e a coloro che soffrono di intestino irritabile.

Senza alcun ombra di dubbio, però, tutti i soggetti che possono seguire questa terapia, possono beneficiare di moltissime proprietà del frutto e rimettersi in forma, se si hanno chili di troppo da smaltire.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.