App Conta Calorie Per Rimettersi in Forma

0 9

App conta calorie: ne esistono di ogni tipo, gratuite, a pagamento, gratuite con funzioni aggiuntive a pagamento, ma possono davvero aiutarci a tornare in forma?

Mantenersi in forma per molti è davvero una priorità che riguarda sia la salute che l’aspetto fisico.

In tal senso non è solo l’attività fisica a fare la differenza, ma anche una corretta alimentazione e persino un numero adeguato di ore di sonno.

Come rimettersi in forma con le App Conta Calorie

Ci sono molteplici varianti, quindi, che vanno a inficiare sia sul peso forma che sulla sensazione di gonfiore o sulla ritenzione idrica.

Alle volte ci si affida a medici specializzati in nutrizione, altre si dedica semplicemente del tempo a se stessi.

Andare in palestra o fare esercizio fisico per conto proprio, sia in casa che all’aperto sono sicuramente le soluzioni più praticate.

Tra le tante soluzioni innovative e smart, si inseriscono le app gratuite per contare le calorie che consentono di controllare i propri progressi in qualsiasi momento.

Come funzionano le app conta calorie?

Una delle app più impiegate dagli utenti ha il nome di Fatsecret.

La particolarità di Fatsecret è che ha la peculiarità di registrare il numero corretto di calorie a seconda di ciò che si è mangiato.

L’app offre anche suggerimenti e ricette mirati.

In generale, una buon app che conti le calorie deve anche essere in grado di suddividerle a seconda che si tratti di

  • carboidrati,
  • zuccheri semplici,
  • proteine,
  • vitamine o altro

così da differenziare in maniera semplice il tipo di dieta che si sta seguendo per poter eventualmente correggere il tiro.

In tal senso, esistono applicazioni che per fornire tutti questi dati necessitano di un inserimento di tipo manuale che obbliga l’utente a soffermarsi sulle calorie o sui valori nutrizionali indicati in etichetta.

Se da un lato ciò può risultare scomodo, dall’altro è comunque un buon metodo per registrare parametri certi.

Vi sono versioni, invece, che a seconda del tipo di alimento sono impostate per stabilire da subito una media di questi valori, magari solo modificando le quantità.

Alcune app, prima di far procedere l’utente, ne personalizzano il profilo richiedendo dati fondamentali che riguardano la struttura fisica (peso, altezza, età e sesso) così da fornire indicazioni puntuali sul fabbisogno giornaliero e su eventuali modifiche da apportare alla propria dieta quotidiana.

Molte si premurano persino di stilare una sorta di riassunto entro un determinato periodo di tempo (ad esempio una settimana), per dare un feedback puntuale all’utente di quante calorie si siano ingerite e quanto si possa essere più vicini o lontani dall’obiettivo prefissato.

Al fine di esortare e stimolare chi si affidi a queste app, poi, ne esistono alcune (ad esempio Mela Rossa) che permettono di entrare a far parte di un gruppo di utilizzatori tramite le community di Facebook. 

Questa sorta di condivisione con altri consente di scambiarsi suggerimenti, pareri e creare persino delle vere e proprie sfide per il raggiungimento degli obiettivi.

Come usare al meglio le app

Al fine di ottenere il meglio da queste app, quindi, occorre innanzitutto porsi obiettivi personali che si possono o meno indicare nel proprio account.

Prima di tutto dobbiamo indicare qual ‘è il nostro obiettivo.

C’è chi vuole perdere peso e c’è anche chi vuole acquistare tonicità muscolare o snellire i punti in cui si accumula la ritenzione idrica.

Per questo, bisogna sempre tenere a mente che contare le calorie (vedi anche il nostro articolo sui migliori contacalorie) in questo modo ha un’utilità che va messa in relazione con la propria situazione personale.

Certamente chi desidera perdere qualche chilo di troppo avrà un fabbisogno calorico da rimodulare nel tempo.

Si possono diminuire le quantità e lavorare molto sulla qualità del cibo (verdure, legumi e frutta da contrapporre a carboidrati eccessivi, ad esempio).

Per aumentare la muscolatura le calorie proverranno, invece, principalmente dalle proteine.

In alcuni casi inoltre potrebbe esserci un suggerimento da parte dell’app stessa.

Spesso le app consigliano ad esempio di bere molto per contrastare gli effetti sgradevoli della cellulite.

Scrivi un commento, fai una domanda, racconta la tua esperienza:

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.