App Che ti ricorda di bere

0 283

App Che ti ricorda di bere- L’idratazione è sempre importante, fondamentale direi e se è insufficiente si creano problemi nel funzionamento dell’organismo che possono divenire anche parecchio gravi, portando a ricovero ospedaliero per ripristinare la situazione ed evitare danni più gravi fino anche a perdere la vita. Gli anziani sono maggiormente esposti a questo rischio, particolarmente nella stagione calda.

La quantità di liquidi che devi introdurre quotidianamente varia anche in funzione dell’attività fisica cui ti sottoponi per lavoro o per sport, in quanto durante l’attività sudi ed elimini liquidi e sali minerali. Anche il caldo ambientale provoca sudore, è il mezzo che il corpo usa per regolare la temperatura.

Normalmente le persone avvertono sete quando il corpo ha bisogno di essere rifornito di liquidi ma in diverse condizioni questo stimolo è attenuato o totalmente assente. In normali condizioni fisiologiche questo accade negli anziani che hanno stimolo della sete diminuito e rischiano fortemente di disidratarsi senza rendersene conto.

Ricordati sempre di bere.

Lo stimolo della sete di norma si fa notare, la bocca si secca e si sente decisamente il desiderio di introdurre liquidi, magari freschi in estate, con la calura che ci tormenta e che ci fa espellere sudore anche stando fermi.

Spesso non ci rendiamo nemmeno conto di quanto liquido espelliamo durante la giornata con il sudore e con la respirazione, molto di più di quanto espelli con la minzione. Senza fare nulla di speciale, la quantità di liquidi che elimini si aggira intorno ad 1,5 Litri, anche 2 ma se hai sudorazione profusa può essere anche molto di più.

Non bere provoca problemi

Se non reintegri i liquidi persi, si riduce il volume di sangue circolante che si ispessisce, oltretutto. Il risultato è un dieta per pressione minima alta, l’ipotensione ipovolemica che ti fa girare la testa e ti può portare anche allo svenimento.

L’ispessimento del sangue fa faticare maggiormente il cuore e provoca un disturbo della circolazione, con riduzione di irrorazione sanguigna anche di importanti organi del corpo, come i reni che possono andare incontro ad un blocco e il cervello. I problemi cerebrali conseguenti possono arrivare facilmente al disorientamento, a deficit cognitivi e anche alle convulsioni.

Devi bere, devi ricordarti di bere ma anche di reintegrare sali minerali, in particolare il potassio e il magnesio che svolgono importanti funzioni di mediazione nelle reazioni organiche, particolarmente rispetto ai muscoli ma anche il cuore è un muscolo…

Si narra che il grande Albert Einstein, concentrato e preso dai suoi ragionamenti che lo portarono poi all’enunciazione della Teoria della Relatività, dimenticasse di mangiare e anche di dormire ma molto probabilmente non di bere, non sarebbe riuscito a ragionare molto bene (leggi anche Bere Acqua Fa Dimagrire?).

La tecnologia aiuta anche in questo

Se visiti gli Store delle App sia per Android che per iOS, ne troverai centinaia, di ogni genere, per giocare, per le tue operazioni finanziarie, di informazione di vario genere, di meteo eccetera.

Le App sono dei software che provvedono a svolgere una funzione specifica, costruite in genere sulla base di algoritmi, talvolta anche complessi, che sulla base di alcuni dati immessi realizzano un’elaborazione per fornirti il risultato desiderato

Accanto alle App per diete che ti aiutano a realizzare la dieta giusta per te, ci sono anche delle App che ti aiutano a mantenere la corretta idratazione, per evitare che, preso dalle tue attività, alla fine della giornata tu abbia introdotto una quantità insufficiente di liquidi.

Applicazione per bere acqua

Girando su Apple Store e sullo Store di Google, si trovano numerose Applicazioni che servono a ricordarsi di bere acqua, basta soltanto scaricarla e installarla ed è pronta per essere attiva ed essere avviata.

Tra le tante ne abbiamo selezionato tre che ci sono sembrate le più convincenti, semplici da usare ed efficaci, sono quelle che di seguito andiamo a descrivere.

La App Promemoria per bere acqua

 

 

Per Android e iOS, questa App è dotata di un’interfaccia semplice e lineare: si scarica, si installa, dopo di che ti chiede alcuni dati necessari per settare il fabbisogno idrico quotidiano.

Inseriti i dati richiesti, facendo Tap sul tasto “Prossimo” ti verrà proposto un obiettivo quotidiano calcolato sui tuoi dati. Se, invece, il tuo medico ti ha dato un’indicazione diversa, questa è prioritaria e l’App ti consente di modificare la quantità obiettivo.

Per evitare che ti venga ricordato di bere anche in ore che dedichi a dormire, devi impostare il campo orario in cui vuoi le notifiche e il suono con il quale ti viene rammentata l’idratazione.

Premendo “avvio” parte il programma; dopo la notifica con cui ti ricorda di bere, l’App resta in attesa della tua conferma comprensiva della quantità ingerita.

La App Acquaclock

 

Sviluppata dagli stessi tecnici creatori di Melarossa per dieta, anch’essa approvata dalla Società Italiana per le scienze dell’Alimentazione, appare più completa della precedente in quanto, dopo i preliminari simili, richiede dati sull’attività lavorativa e quella sportiva e, in più ancora, richiede l’autorizzazione a geolocalizzarti, in modo da considerare anche la media meteo-termica della località dove ti trovi.

Anche con questa App ad ogni passo devi confermare l’inserimento dei dati con il pulsante “Ok”. Prima di partire devi scegliere la frequenza delle notifiche e confermare di aver bevuto la quantità proposta. A fine giornata avrai bevuto la quantità d’acqua più coerente con le tue necessità.

La App Hydro Coach

Hydro Coach, rispetto alle due precedenti questa App per bere ha il limite di essere disponibile solo per Android. Tutti i possessori di dispositivi che usano il sistema operativo iOS, quindi, sono esclusi dal suo utilizzo.

Questa App è stata pensata particolarmente per chi svolge attività fisiche intense e ha di conseguenza un maggiore fabbisogno in termini di idratazione.

Una volta scaricata e installata, devi immettere dati relativi alla tua attività fisica e, a differenza delle altre, la capacità del bicchiere che utilizzi normalmente per bere. Questa App, quindi non ti fornisce ad ogni step la quantità da bere ma questa è indicata in termini di bicchieri.

Conferma, quindi, i dati richiesti dopo l’immissione e premi il pulsante “Avanti“. Apparirà il calcolo della quantità giornaliera determinata che confermerai con il tasto “Avvia“.

La App ti mostrerà di volta in volta in forma grafica l’andamento rispetto all’obiettivo, ovviamente anche in questo caso con la conferma di aver bevuto la quantità indicata e ti verrà anche fornita l’indicazione della quantità residua ancora da bere nella giornata.

La App Hydro Coach, come le altre, è gratuita ma se lo desideri puoi evitare i banner pubblicitari e avere delle funzionalità aggiuntive con il pagamento di 3,49€ con cui attiverai la funzionalità PRO.

Se vogliamo il limite di queste App è che non in tutte le situazioni si può essere in grado di determinare l’esatta quantità di acqua bevuta realmente, soprattutto se siamo fuori casa. Si può immaginare che se arriva la notifica mentre siamo per strada si potrà magari bere alla prima fontanella ma senza capire se la quantità ingerita corrisponde all’indicazione.

Analogamente e forse anche di più, è difficile determinare se il bicchiere disponibile nel luogo dove ti trovi corrisponde in capacità a quello che usi normalmente. A parte la quantità che può quindi variare, la cosa importante è che non dimenticherai più di idratarti, un po’ più o meno ma berrai certamente.

Altre App per bere acqua

Abbiamo accennato al fatto che sono disponibili numerose App per non dimenticare di bere, ti abbiamo parlato di quelle che riteniamo le migliori o almeno le più scaricate ma tra le tante altre vogliamo anche accennare alla App Bere Acqua Promemoria che si presenta con una grafica accattivante, gratuita con la presenza di Banner pubblicitari che possono essere eliminati dietro corresponsione di 1,99€

La App Tempo dell’Acqua- Acqua dieta, con un’interfaccia minimale per un utilizzo estremamente facilitato, forse maggiormente fruibile per anziani e chi ha poca dimistichezza con la tecnologia, richiede l’inserimento dell’obiettivo quotidiano che suddivide in intervalli regolari, fornendo la notifica e attendendo la conferma di aver bevuto la quantità indicata. Anche in questo caso se desideri non avere Banner pubblicitari proposti, lo puoi ottenere con il pagamento di 2,29€.

La considerazione conclusiva è che se da un lato è triste dover affidarsi alla tecnologia anche per bere, dall’altro lato c’è l’utilità soprattutto per anziani e per chi si rende conto di dimenticarsi troppo spesso di bere nel corso della giornata.

Le App per bere indicate in questo articolo sono puramente indicative e servono a consigliarti ma potrai cercare e valutare l’App che più ti convince tra le tante presenti sugli Store, l’importante è che bevi acqua.

Ti è stato utile questo articolo? Cosa ne pensi di queste App? Commenta l’articolo e condividici su Facebook.

Scrivi un commento, fai una domanda, racconta la tua esperienza:

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.