I Benefici della Camminata Veloce Quali Sono?

0 156

I Benefici della Camminata Veloce quali Sono?- Camminare è un’attività fisica sempre consigliata anche a chi è reduce da problemi cardiaci come può essere un infarto, il cardiologo ti consiglierà almeno mezz’ora di camminata al giorno, certo, in questo caso senza affaticarti, ma sempre camminare. Se non hai particolari problemi fisici, una camminata veloce è ancora più salutare. Perché?  

Camminare sembra un’attività banale, probabilmente perché è una delle prime attività che si imparano fin da bambini, quindi sembra una cosa così naturale che non ci sembra importante, invece lo è.

Camminare fa bene?

Camminare aumenta il ritmo cardiaco, l’ossigenazione attraverso l’aumentata attività polmonare, l’elasticità di tendini e articolazioni e favorisce anche il ritorno del sangue venoso, contrastando il gonfiore agli arti inferiori e alle caviglie.

Ogni movimento che fai comporta un consumo di energia, è una questione di fisica, il movimento è definito come Lavoro, per cui segue la formula fisica secondo la quale il lavoro è direttamente proporzionale al prodotto tra la forza e lo spostamento.

Più forza devi impegnare e maggiore è lo spostamento, maggiore è il lavoro realizzato, quindi l’energia impegnata. Nel corpo l’energia viene generata bruciando le calorie che derivano dall’alimentazione e dai depositi di grasso nei tessuti.

Per questo motivo, introducendo poche calorie e bruciandone più di quante se ne introducono, attraverso il movimento, si dimagrisce. Ti sei mai chiesto quante calorie bruci camminando? Dipende dallo sforzo che fai, quindi se cammini in piano o in salita, per quanto tempo e a quale velocità.

Supponiamo che cammini a 4 Km/h per un’ora in piano, brucerai circa 180 calorie che diventano 247 se cammini a 6 Km/h e 650 se cammini in salita al 10%.

Per fare un paragone, 1 ora di pallavolo provoca un consumo di 100 Calorie, 1 ora di Cyclette consuma 218 Calorie. Come puoi facilmente desumere da questi dati, la camminata veloce è importante per mantenere perfettamente funzionante il tuo corpo e Dimagrire, se contemporaneamente osservi una corretta e moderata alimentazione.

Come Camminare correttamente

Se non sei abituato a camminare devi iniziare in modo graduale, cominciando con 20 minuti per tre volte alla settimana, a passo moderato. In maniera graduale, aumenta il passo e il tempo fino all’obiettivo di una Camminata veloce a 6 Km/h per 5 volte alla settimana per 60 minuti ciascuna volta.

Quando sarai allenato, potrai ancora aumentare lo sforzo, quindi le calorie bruciate, su un percorso misto in piano e in salita. In questo modo brucerai circa 500 calorie all’ora.

Per camminare correttamente, osserva queste norme:

  • Cammina con le braccia piegate a 90°, brucerai il 10% di calorie in più impegnando anche la muscolatura delle spalle
  • Non fare passi troppo lunghi per non sovraffaticare eccessivamente le articolazioni.
  • Camminando tieni il busto diritto: camminare con il busto sporto in avanti sovraccarica inutilmente i muscoli lombari
  • Allo stesso modo tieni la testa eretta, affaticheresti i muscoli cervicali.

Nella camminata veloce fai attenzione a non sovraffaticare il cuore: l’ideale sarebbe non superare i 140 battiti al minuto; con questa frequenza cardiaca ottieni i risultati ottimali nel consumo dei grassi; se superi, i Benefici non aumentano e affatichi inutilmente il cuore.

Prima di dedicarti a qualunque attività fisica consulta il medico per accertarti che non vi siano controindicazioni.

Ti siamo stati utili? Commenta subito l’articolo e seguici su Facebook.

Scrivi un commento, fai una domanda, racconta la tua esperienza:

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.