Bere Acqua Fa Dimagrire?

0 1.503

Bere acqua fa dimagrire: a dirlo non siamo noi, ma numerosi studi scientifici, così come riportato anche da Pubmed nell’articolo “The Impact of Water Intake on Energy intake and weight status” dove viene spiegato che le persone che bevono più acqua riescono a perdere più peso.

Certo, credere che si possa dimagrire bevendo acqua, senza associare una corretta alimentazione, o dire che l’acqua fa dimagrire è scorretto.

È dunque corretto affermare che bere acqua aiuta a riattivare i muscoli, bruciare calorie e al tempo stesso depurare l’organismo.

In quest’articolo scoprirai dunque perché è importante bere acqua, cosa succede se si beve troppa acqua (risponderemo alla domanda bere troppa acqua fa male?), e quanta acqua bere al giorno.

Bere Acqua

Bere acqua fa bene. Questo lo possiamo dire a gran voce, e nessuno può darci torto.

Il nostro corpo è costituito per il 60% da acqua (quando nasciamo il peso corporeo del neonato è costituito per l’80% da acqua e, con l’aumentare dell’età questa percentuale si riduce, fino a raggiungere il 50% circa del peso corporeo nelle persone anziane).

Il nostro organismo ha bisogno costante di acqua: si stima che quotidianamente perdiamo 1500 ml di acqua attraverso l’urina, 500 ml attraverso la pelle, 300 ml attraverso i polmoni e 200 ml tramite le feci: è dunque evidente che tutta questa acqua che perdiamo e che consumiamo deve essere reintegrata correttamente.

Possiamo reintegrare l’acqua attraverso l’alimentazione e bevendo acqua: sappiamo tutti che dovremmo bere almeno 1,5/2 litri di acqua al giorno e mangiare cinque porzioni di frutta e verdura al giorno (che ci aiutano a reintegrare i liquidi).

Bere tanta acqua in associazione a un’alimentazione equilibrata e uno stile di vita sano favorisce la perdita peso, anche se non tutte le acque sono uguali tra loro. 

Quale scegliere per idratarsi e quale per dimagrire? Scopriamolo insieme!

Quale Acqua Bere?

Per far funzionare bene il nostro corpo dobbiamo bere frequentemente: ma quale acqua bere?

Esiste l’acqua ipotonica, l’acqua isotonica e poi ci sono acque che si differenziano per la loro concentrazione di minerali: acqua minerale, acqua oligominerale, acqua poco mineralizzata, acqua del rubinetto e tantissime marche di acqua fra cui scegliere al supermercato.

E diciamoci la verità: la maggior parte delle persone pensa che l’acqua sia tutta uguale e spesso sceglie la meno cara.

L’acqua da bere per contrastare la ritenzione idrica ad esempio è l’acqua che ha un residuo fisso (ovvero una quantità di sali disciolti in un litro d’acqua) inferiore a 50 mg/l.

Un acqua da bere con un basso residuo fisso viene consigliata sia per chi soffre di ipertensione sia per i bambini ed i neonati.

L’acqua oligominerale invece ha un residuo fisso che non dovrebbe superare i 500 mg per litro. In questo caso si tratta di un acqua consigliata sia per l’uso quotidiano che per contrastare la ritenzione idrica.

Proprio per il suo residuo fisso così elevato viene consigliata anche come acqua da bere d’estate (quando fa molto caldo) o se si pratica sport proprio perché permette di rigenerare liquidi e sali minerali persi.

Le acque che sono ricche di sali minerali e che hanno quindi un residuo fisso superiore a 1500 mg/l sono da utilizzare solo sotto controllo medico.

Bere Acqua Fa Dimagrire?

L’acqua è fondamentale per il nostro benessere fisico e per l’efficienza di tutte le reazioni biochimiche che avvengono ogni secondo nel nostro corpo.

L’acqua che beviamo dovrebbe essere fresca, non a temperatura ambiente e non troppo fredda.

Bevendo acqua fresca, infatti, si attivano i meccanismi metabolici di produzione del calore per portare l’acqua ad una temperatura ideale per il nostro corpo, e dunque, conseguentemente, si ha un dispendio energetico.

E’ la scienza a dare indicazioni chiare sul ruolo dell’acqua nel “dimagrimento”, spiegando che

L’acqua attiva i processi metabolici noti come termogenesi, ovvero produzione di calore con dispendio energetico. Questi processi hanno luogo, chiaramente, solo se beviamo acqua “fresca” e non a temperatura ambiente.

L’acqua ha un effetto sul metabolismo di breve durata, mediamente fra mezz’ora ed un ora.

L’acqua, nel nostro organismo, viene portata automaticamente ad una temperatura fra i 22 ed i 37°C: questo processo di innalzamento della temperatura permette di bruciare i grassi.

Bere Tanta Acqua Fa Dimagrire?

Per dimagrire con l’acqua, quindi, la cosa più importante riguarda proprio la quantità di acqua da bere.

Si consiglia di bere un primo bicchiere di acqua al mattino a stomaco vuoto, dunque prima della colazione, e proseguire con un bicchiere prima di ogni pasto.

E’ preferibile, quindi, consumare almeno 8 bicchieri di acqua al giorno.

Come Bere Acqua Per Dimagrire

Come Bere Acqua per Dimagrire
Come Bere Acqua per Dimagrire

Bere acqua fa bene alla salute e questo lo sappiamo bene, ma forse non tutti sanno che esiste una vera e propria dieta dell’acqua, che permette di eliminare tutti i liquidi in eccesso, permettendoci di contrastare la fastidiosa ritenzione idrica e dimagrire di qualche chilo!

Alcuni studi scientifici, quindi, hanno specificato che bere acqua, oltre a permetterci di depurarci (vedi Come Depurare il Fegato e Disintossicarlo Naturalmente) ci consente di accelerare il metabolismo.

Naturalmente, ciò non vuol dire che dobbiamo portarci ovunque la nostra bottiglietta dell’acqua e bere in ogni momento della giornata, ma c’è un tempo preciso in cui bisogna bere acqua per dimagrire.

E, se quindi si decide di seguire la dieta dell’acqua, però, a questa bisogna abbinare un’alimentazione ipocalorica, in modo da ottenere risultati visibili.

Per dimagrire bevendo acqua, quindi, bisogna berla prima dei pasti, proprio perché è in questo lasso di tempo che vengono stimolati i processi metabolici e digestivi. Quindi, bevendo acqua in questi determinati momenti della giornata, se seguiamo un determinato regime alimentare possiamo dimagrire, depurarci, tenere alla larga la fastidiosa buccia d’arancia e naturalmente idratarci.

Per seguire la dieta dell’acqua, proposta dal Dottor. Sorrentino, però, è opportuno effettuare pasti leggeri ed equilibrati e bere almeno 8 bicchieri di acqua al giorno, di cui 6 devono essere consumati in determinati momenti del giorno, ovvero prima della colazione, due bicchieri prima del pranzo e due prima della cena.

E’ importante seguire questi determinati accorgimenti se si vuole dimagrire bevendo acqua, perché bere a digiuno consente al tasso metabolico di velocizzarsi fino a circa il 30%, permettendo alle calorie di essere bruciate con più facilità.

Però, è bene ricordare che non bisogna bere un bicchiere d’acqua tutto d’un sorso, ma è necessario sorseggiarla, in modo da permettere all’organismo di avvertire una maggiore sazietà prima del pasto.

Dunque, oltre a un notevole effetto metabolico l’organismo avverte persino un maggior senso di sazietà in questo modo.

Naturalmente, però, devi sapere che è tranquillamente possibile bere anche durante i pasti, anzi questo aiuta a sentirci più sazi.

La dieta migliore per dimagrire con l’acqua è proprio la dieta mediterranea, ricca di frutta e verdura. Nella dieta mediterranea è opportuno variare gli alimenti preferendo il pesce e i legumi alla carne, che deve essere in minime quantità, e limitare persino il consumo di carboidrati.

Bere Acqua Fa Dimagrire la Pancia?

Hai sempre desiderato la pancia piatta? Hai provato ogni tipo di dieta ma con scarsi risultati? Sai che dovresti provare la dieta dell’acqua per dimagrire la pancia?

Infatti, seguendo un regime alimentare ipocalorico e aggiungendo a questo le giuste quantità di acqua al giorno, possiamo smaltire i rotolini in eccesso che si sono impossessati del nostro ventre.

Naturalmente, alla dieta mediterranea e alla dieta dell’acqua, bisogna abbinare l’attività fisica, che ovviamente non guasta affatto!

Dunque, se anche tu hai intenzione di dimagrire la pancia, l’acqua deve essere la tua migliore amica.

Per avere una pancia piatta in breve tempo il segreto è bere tanta acqua, mangiare sano e praticare regolare attività fisica.

Oltre a idratarci al meglio, l’acqua depura l’organismo umano dalle tossine in eccesso dandogli maggior energia. Quindi, contrasta la cellulite che si accumula sulla pancia e sulle gambe, permettendoci di sgonfiarci in pochissimo tempo.

Per dimagrire la pancia bevendo acqua, inoltre, è opportuno effettuare un massaggio a livello addominale in modo da drenare al meglio i liquidi e favorire la perdita di grasso in eccesso.

In questo caso, è opportuno preferire una crema riducente e idratante, spalmarla sulla pancia e iniziare a massaggiare tutta la zona.

Naturalmente il consiglio alimentare è di preferire le fibre ai carboidrati, in quanto contengono molta acqua e permettono di smaltire i chili di troppo.

In particolare il pompelmo e l’ananas sono due alimenti dal massimo potere drenante e brucia grassi. Per evitare la ritenzione idrica preferisci le spezie come condimento e invece che il sale, che è dannoso per il nostro organismo.

Solo in questo modo, dunque, puoi depurare il tuo organismo e avere la pancia piatta che hai sempre desiderato.

Bere acqua fa passare la fame?

 Bere acqua fa passare la fame?

Bere acqua fa passare la fame?

Spesso non riusciamo a controllare la fame o mangiamo per noia, il che ci porta ad ingrassare velocemente.

Secondo alcuni studi, bere acqua elimina lo stimolo dell’appetito e serve a diminuire la fame in maniera naturale, aiutando il corpo a metabolizzare il grasso già accumulato.

Bere molta acqua inoltre fa bene al corpo e aiuta ad evitare la ritenzione idrica: il nostro corpo ha bisogno di molta acqua.

Bevendo molto permettiamo al nostro corpo di eliminare i liquidi che ristagnano.

Bere Acqua Fa Bene ai Muscoli

Oltre all’effetto termogeno, che attiva il metabolismo e ci permette di bruciare grassi, avere un giusto apporto di acqua e mantenere i tessuti idratati ci permette di avere dei muscoli più attivi dal punto di vista metabolico.

Bisogna bere durante tutto l’arco della giornata e non aspettare di avere sete.

Bere acqua aiuta anche a ripulire l’organismo, tramite la pipì il nostro corpo infatti elimina le tossine.

Dovresti sapere inoltre che una condizione di disidratazione pone il corpo in una situazione critica, in quanto l’organismo non funziona regolarmente e potrebbe portare a sentirsi affaticati e stanchi.

L’acqua ci aiuta a mantenere un tono muscolare migliore permettendo ai muscoli di contrarsi e prevenendo il rilassamento della pelle che avviene solitamente quando si perde peso.

Acqua Rocchetta Per Dimagrire?

L’acqua presente in commercio non è tutta uguale, infatti ognuna si caratterizza da una propria formulazione. Qual è la migliore da scegliere per dimagrire? E’ stato dimostrato che Rocchetta è l’acqua migliore, da preferire per dimagrire e per depurare l’organismo, ma anche per sgonfiarsi completamente.

Perché preferire la Rocchetta? Perché a differenza di molte altre marche di acqua, la Rocchetta è in grado di stimolare al meglio la diuresi, eliminare le tossine in eccesso e permettere all’organismo di dimagrire più velocemente.

L’acqua Rocchetta permette all’organismo di depurarsi perché contenente una bassa concentrazione di sali minerali. Entrando in contatto con l’organismo, dunque, si carica di sodio e lo depura da sali e detriti solubili.

Inoltre, diversamente da altre marche di acqua, la Rocchetta comporta una massima diffusone nei tessuti accelerando il ricambio intra ed extra cellulare. In più stimolando la diuresi, permette all’organismo di depurarsi al meglio.

L’acqua Rocchetta permette di sgonfiarsi perché, essendo povera di sali, viene immediatamente trasportata nei reni favorendo la diuresi. Grazie alla scarsa presenza di sali minerai, quindi, l’organismo riesce a depurarsi al meglio favorendo persino l’eliminazione dei sali e dei cataboliti tossici.

Quanto Acqua Bere Per Sgonfiarsi?

Per dimagrire e sgonfiarsi è preferibile scegliere un’acqua che abbia effetti lassativi e, quindi, che contenga oltre 200 mg/l di cloruro, che sia solfata e magnesiaca.

Come ben sappiamo, quindi, bere acqua si rivela particolarmente importante per idratarsi che per depurare l’organismo dalle tossine in eccesso e sgonfiare la pancia.

Tuttavia, bisogna sapere anche che per librarsi dalla pancia gonfia non basta soltanto lo sport e un determinato regime alimentare, ma è necessario bere molta acqua, in modo da drenare l’organismo e sgonfiarci.

Oltre a rivelarsi essenziale per l’idratazione, l’acqua è tanto importante per eliminare le tossine in eccesso e permetterci di sgonfiarci.

Per poterci liberare dalla fastidiosa sensazione di gonfiore dobbiamo prestare attenzione ad alcuni accorgimenti.

Mediamente, una persona dovrebbe bere circa otto bicchieri di acqua al giorno, vale a dire due litri d’acqua. Le persone in sovrappeso hanno bisogno di un bicchiere in più ogni 25 kg di peso in eccesso. Questo chiaramente è un dato medio e le persone che fanno sport o attività fisica hanno bisogno di bere di più.

Anche le persone in sovrappeso hanno sicuramente bisogno di una quantità di acqua maggiore. Le persone più grasse hanno infatti un carico metabolico maggiore.

Anche quando c’è più caldo bisogna bere molto di più, proprio per mantenere idratato il nostro organismo.

E’ opportuno bere un bicchiere di acqua appena svegli, preferendo un’acqua leggermente tiepida e con del limone, magari 15 minuti prima della colazione.

E’ vero che l’acqua e limone fa dimagrire? L’acqua e limone per dimagrire è un vecchio trucco della nonna che tutt’ora viene molto usato.

Durante tutto il giorno, poi è necessario bere due litri di acqua, preferendo un litro al mattino dalle 8:30 alle 12:30, un litro al pomeriggio dalle 14:30 alle 20:30 ed evitare di bere dopo cena.

Si consiglia di non abbondare con le quantità di acqua durante il giorno, poiché in eccesso potrebbe provocare un abbassamento dei livelli di sodio nel sangue.

Per approfondire leggi anche Come Bere Tanta Acqua Benefici e Ricetta Acqua Detox al Cetriolo Proprietà.

Bere Troppa Acqua fa Male?

Uno dei dubbi più frequenti sul consumo di acqua è: se bevo troppa acqua che rischi ci sono?

In persone con malattie cardiache severe a rischio di scompenso, o in persone che hanno problemi ai reni, bere troppa acqua potrebbe creare dei problemi poiché i reni perdono la loro capacità di regolazione idrica.

Secondo alcuni studi inoltre, bere troppa acqua può causare disturbi come eccessiva sudorazione, insonnia e sangue “diluito”.

Pensa che negli anni è nato un vero e proprio fenomeno, noto come aquaholism, una sorta di “dipendenza dall’acqua”.

Se quest’articolo ti è piaciuto metti il tuo mi piace, commenta oppure condividi quest’articolo su Facebook!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.