Bresaola Per Dimagrire? Tutta la Verità

0 223

La Bresaola fa parte della gastronomia italiana è fatta con carne di manzo sottoposta a stagionatura. Possiamo assumere Bresaola Per Dimagrire? Tutta la Verità.

Il processo di lavorazione della bresaola, lo rende un alimento senza grassi ma ricco di proteine, che consente la qualificazione della bresaola tra le carni magre.

La bresaola non ti fa ingrassare, a condizione che non ne abusi! La bresaola contiene poche calorie, 140 kcal in 100 gr. ed è particolarmente ideale per una dieta Dukan, una dieta ricca di proteine.

Il suo alto contenuto proteico ti consente di mangiare poco, ma fornendo comunque al corpo l’energia di cui ha bisogno per funzionare correttamente.

È anche un alimento che offre una grande sensazione di sazietà. Ovviamente come ogni prodotto di salumeria, non ci resta che farne un consumo moderato, se non si vuole correre il rischio di ingrassare.

Dieta della Bresaola?

La “Bresaola” è un filetto di manzo che viene stagionato e poi essiccato per un minimo di 4 settimane. E’ un alimento molto sano e raffinato che è stato sottoposto a una lavorazione piuttosto lunga e laboriosa.

Nonostante appartenga alla categoria dei salumi, la bresaola è molto povera di grassi e con pochissime calorie. Il suo cugino svizzero, chiamato “Bündnerfleisch” (Bündnerfleisch in tedesco) è molto simile ad essa, anche se ha subito un processo di maggiore essiccatura.

Bresaola e Colesterolo

Bresaola Per Dimagrire? Tutta la Verità – Tra gli altri benefici della bresaola, il fatto di contenere anche molte vitamine e minerali essenziali per il corpo. Un alimento che aiuta a sviluppare il colesterolo buono.

Mangiare la bresaola fa bene per al sistema cardiovascolare in quanto previene la coagulazione del sangue. Ma attenzione, è meglio che le donne in gravidanza non ne facciano uso, per non correre il rischio di contrarre la toxoplasmosi. Questa malattia parassitaria è causata dal parassita Toxoplasma gondii, che può trasmettersi all’uomo anche attraverso il cibo, come nel caso della carne cruda di maiale e di pecora.

Poche persone conoscono la bresaola. Per coloro che sono a dieta e che vogliono ancora consumare salumi, questo è l’alimento che causerà il minor danno in una dieta biologica e sana.

Bresaola e Proteine

Bresaola Per Dimagrire? Tutta la Verità – La bresaola è un prodotto tipico della Valtellina e, con l’arrivo della bella stagione, la voglia di preparare piatti freschi, veloci e sani si fa sentire maggiormente.

Un buon piatto vede una porzione di bresaola, rucola e grana, il tutto condito con un filo d’olio extravergine d’oliva. Una soluzione non solo salutare considerati i valori nutrizionali, ma considerato lo scarso apporto calorico, di gran soddisfazione per chi è in un regime dietetico restrittivo.

Infatti una porzione di 100 grammi di bresaola contiene:

  • 60 g di acqa,
  • 33 g di proteine,
  • 2,6 g di lipidi,
  • 67 mg di colesterolo.

Dal punto di vista calorico a 100 grammi di bresaola corrispondono solo 150 kcal. Ma con un apporto di minerali come:

  • sodio,
  • potassio,
  • fosforo,
  • ferro,
  • magnesio,
  • calcio,
  • zinco,
  • rame,
  • vitamine del gruppo B.

Bresaola Proprietà e Controindicazioni

Bresaola Per Dimagrire? Tutta la Verità – Il sapore caratteristico della bresaola è dovuto all’azione del sale, degli aromi e dei microrganismi. Sotto il punto di vista nutrizionale grazie alle sue proprietà già elencate, bisogna sottolineare l’azione antiossidante che deriva dall’assunzione di alimenti che contengono zinco e fosforo e vitamine, soprattutto quelle del gruppo B12, a protezione della pelle e dei muscoli.

Come già riportato, ne viene sconsigliata l’assunzione in gravidanza, come per altri cibi crudi, oltre ciò occorre fare attenzione anche alla presenza di nitriti, una caratteristica di tutti i salumi che vengono sottoposti a un processo di conservazione.

Queste sostanze fanno parte della lista degli alimenti cancerogeni redatta dall’IARC, International Agency on Cancer Reseach.

Una presenza che viene comunque riportata sulle etichette, che sta a indicare si la presenza di nitrati, ma del tipo con un potenziale tossico minore. Inoltre considerato il contenuto di sale, chi soffre di ipertensione, ne deve fare un uso moderato.

Scrivi un commento, fai una domanda, racconta la tua esperienza:

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.