Carboidrati, Indice Glicemico e Carico Glicemico!

0 133

Carboidrati, Indice Glicemico e Carico Glicemico! – In questo articolo trovi alcune importanti informazioni sull’argomento “carboidrati ed indice glicemico”, queste informazioni sono molto utili a tutte le persone a dieta, ed in particolar modo a chi decide di seguire la dieta a zona.

Ogni volta che assumiamo alimenti che contengono carboidrati, la nostra glicemia si alza: in pratica ogni volta che mangiamo carboidrati il livello nel sangue del glucosio si alza, e questo è un evento naturale.

Quando però la qualità dei cibi che mangiamo e la loro quantità non è “ideale”, quest’aumento può essere eccessivo e, di conseguenza, portare ad un accumulo di grasso. Ad un forte aumento della glicemia, infatti, segue sempre in pochi minuti un suo brusco calo, che si manifesta con una intensa sensazione di fame: questo è il risultato tipico dell’assunzione di cibi c.d. ad alto indice glicemico.

Quando invece la quantità e la qualità dei carboidrati che assumiamo è “ideale”, quest’innalzamento della glicemia è lieve e costante, ed è accompagnato da un senso di sazietà per alcune ore, questa è una delle caratteristiche dei cibi che hanno un basso indice glicemico.

Il controllo dei livelli di glicemia è una delle chiavi più importanti per il mantenimento di uno stato di salute ottimale, e se associato ad un significativo apporto proteico costituisce il segreto della sostenibilità di un regime alimentare a lungo termine e, di conseguenza, una nutrizione ed una alimentazione migliore.

Ecco perché è molto importante imparare a scegliere i carboidrati in base alla loro qualità, e preferire quelli a basso indice glicemico.

Con il termine carico glicemico, invece, ci riferiamo alla quantità di carboidrati ingeriti: il carico glicemico corrisponde infatti alla quantità di carboidrati assunti tramite un alimento, moltiplicati per il suo indice glicemico.

L’indice glicemico invece fa riferimento alla velocità con la quale vengono assimilati i carboidrati e come di conseguenza aumenta la glicemia in seguito all’assunzione di 50 grammi del carboidrato preso in esame.

Carboidrati a basso IG (Indice Glicemico)

Sono sicuro che a questo punto ti piacerebbe conoscere quali sono questi carboidrati a basso indice glicemico, e proprio per questo motivo ho fatto una breve lista che può tornarti davvero molto utile:

  • Verdura (Broccoli, finocchi, insalata, spinaci, zucchine)
  • Yogurt Bianco (attenzione sempre alla quantità di zuccheri presenti)
  • Soia
  • Fruttosio
  • Frutta (ciliegie, albicocche, pesche, arance, mele, pere)
  • Orzo perlato
  • Latte parzialmente scremato

Carboidrati ad alto IG (Indice Glicemico)

Così come per i carboidrati a basso indice glicemico, qui di seguito trovi invece una lista con alcuni degli alimenti che hanno un alto indice glicemico:

  • Zucchero
  • Patate
  • Pane bianco
  • Riso bianco
  • Miele
  • Cracker
  • Grissini
  • E tutti i cibi amidacei raffinati (senza fibre) o ricchi di zucchero

Se hai qualche curiosità su un particolare alimento, poi, ti consiglio di visitare il sito GlycemicIndex.com, sito dell’Università di Sidney all’interno del quale puoi cercare i vari indici glicemici degli alimenti.

Se quest’articolo ti è piaciuto o ti è stato utile lascia un commento, metti mi piace o condividi su facebook!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.