Cibi che fanno bene al fegato

0 47

Cibi che fanno bene al fegato- Il fegato è un organo della massima importanza nel nostro corpo, un organo che se funziona male provoca gravi problemi a tutto l’organismo e se il suo lavoro diviene insufficiente, l’insufficienza epatica, rende problematico il mantenimento della vita. Da ciò risulta più che evidente l’importanza di prendersene cura e fare ogni cosa possibile per mantenerlo sano e in buon funzionamento e lo possiamo fare anche e soprattutto attraverso il cibo

Il fegato intossicato

Il fegato ha il compito di elaborare le sostanze che vengono assorbite dall’intestino e che gli arrivano tramite una grossa vena, una delle principali del corpo umano, chiamata “Vena porta“. Qui le sostanze vengono smontate nei loro minimi componenti che sono riutilizzati per comporre sostanze utili all’organismo.

Evidentemente tutto arriva al fegato, anche sostanze tossiche che possono deteriorare le sue cellule e farlo funzionare male. Tra queste ricordiamo, uno tra tutti, l’alcool ma oltre a questo anche altre sostanze tossiche di vario genere contenute spesso nei cibi o nell’acqua non pura.

Un fegato che non funziona bene provoca diversi disturbi che spesso non vengono attribuiti al fegato ma che invece lo sono:

  • Stanchezza
  • mal di testa
  • sfoghi sulla pelle
  • alito pesante
  • gonfiori addominali
  • capelli particolarmente fragili
  • pelle eccessivamente secca
  • unghie fragili

Sono solo alcuni dei sintomi che indicano un possibile mal funzionamento del fegato a cui occorre porre rimedio.

I cibi che fanno bene

I cibi positivi per il fegato si possono suddividere in disintossicanti e con potere antiossidante. Il fegato è considerabile come un laboratorio chimico all’interno del quale si producono delle reazioni chimiche che spesso danno come prodotti di scarto dei radicali liberi, sostanze altamente ossidanti che riducono la vita delle cellule

Per questo motivo al fegato servono sostanze che lo aiutino a contrastare queste sostanze fortemente negative per tutto l’organismo. Tra i cibi che aiutano maggiormente in questo senso troviamo:

  • Il limone, un potente antiossidante che aiuta notevolmente a “ripulire” il fegato e stimola la formazione della bile che agisce a favore della migliore digestione. Inoltre aumenta la motilità intestinale accelerando il transito del cibo e riducendo le sostanze assorbite.
  • Aglio e cipolle forniscono un elemento, lo zolfo, che si lega alle sostanze nocive nel fegato, aumentando la solubilità in acqua e favorendone l’eliminazione tramite i reni.
  • Broccoli, cavoli, verze a loro volta contengono zolfo e agiscono in modo analogo a cipolle e aglio ma in più aiutano  il fegato nella produzione di enzimi che riducono l’intossicazione.
  • Carciofi e Spinaci hanno la capacità di favorire l’eliminazione delle tossine e di microrganismi dannosi; all’incirca allo stesso modo agiscono insalata amara e cicoria.

Frutti antiossidanti

Moltissimi frutti sono antiossidanti, quindi fanno bene al fegato, in primis la mele che hanno la capacità di legare a se metalli pesanti e a facilitarne l’eliminazione ma anche l’Anguria è utilissima perché contiene un potente antiossidante, il Glutatione mentre papaia e Avocado ne promuovono la sintesi nell’organismo.

Citiamo tra i tanti frutti antiossidanti, quindi benefici per il fegato, le fragole, le arance, i pompelmi, le pere, il melone, prugne e lamponi.

Il pesce è ampiamente utile al fegato per disintossicarlo soprattutto grazie all’alto contenuto di Omega-3 che aiuta il fegato a metabolizzare i grassi, contrastandone l’appesantimento e il rallentamento funzionale. Gli Omega-3 si trovano soprattutto nel pesce azzurro.

Come vedi, non c’è bisogno di medicine per prendersi cura del proprio fegato e farlo funzionare bene. In linea di principio è sufficiente fare in modo che la propria alimentazione sia riccamente variata in verdure e frutta cui si deve aggiungere un regolare consumo di pesce.

Ti è stato utile questo articolo? Commentalo e seguici su Facebook.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.