Dieta del Mantenimento: Cosa è, Come Funziona?

0 64

Dieta del Mantenimento: Cosa è, Come Funziona? – Per molte persone, seguire attentamente e costantemente una dieta dimagrante può rivelarsi difficile, specialmente durante i periodi della vita più stressanti. Fortunatamente, seppure i sacrifici siano molti e le tentazioni sempre in vista, è possibile dimagrire efficacemente. Ma come mantenere il peso raggiunto? Scopriamolo insieme!

Come abbiamo appena detto, dopo una dieta dimagrante, si rivela estremamente necessario mantenere il peso forma, proprio per evitare di ingrassare nuovamente.

Qual è il metodo migliore per mantenersi sempre in forma ed evitare di riacquistare i chili appena smaltiti? Sicuramente, la tecnica più conveniente è rappresentata dalla dieta di mantenimento, uno specifico regime alimentare che ci permette di mantenere sempre costante il peso raggiunto con la dieta! Scopriamola insieme!

Cosa è la Dieta di Mantenimento?

La dieta di mantenimento, è un regime alimentare che consente a tutti coloro che hanno smaltito i chili di troppo e a coloro che hanno seguito un rigido percorso di dimagrimento, di poter mantenere costante il peso raggiunto con la dieta.

dieta-di-mantenimento-dieta-mediterranea

Perché affidarsi alla dieta di mantenimento? Perché sicuramente nessuno vorrebbe riacquistare i chili appena smaltiti, tornando alle normali abitudini alimentari.

Quindi, dopo aver fatto un sacco di sacrifici e sforzi per dimagrire efficacemente, la dieta di mantenimento è il miglior metodo per restare in linea e in forma.

Di fatti, i chili di troppo non sono fastidiosi soltanto a livello estetico, ma in molti casi, soprattutto nei casi in cui il grasso viscerale è presente in eccesso, possono effettivamente compromettere la salute di ognuno.

Naturalmente, la dieta di mantenimento, non è un regime alimentare che prevede la costante perdita di peso, ma si tratta di un’alimentazione che consente di mantenere sempre stabili il peso raggiunto in seguito alla dieta.

Tuttavia, non si tratta di un regime alimentare perfetto per tutti, ma in ogni caso e a seconda delle proprie problematiche, è necessario chiedere il parere di un nutrizionista esperto, in modo da stabilire con esso il regime perfetto nel proprio caso.

Per di più, diversamente dalla dieta dimagrante, quella di mantenimento non prevede durissimi sacrifici o sforzi irraggiungibili, anzi permette di mangiare molti alimenti, nei limiti.

Come Funziona la Dieta di Mantenimento?

Credi che la dieta di mantenimento possa adattarsi alle tue condizioni? Non hai problemi di salute e ne hai già parlato col nutrizionista di fiducia? Perfetto, allora, continua a leggere questo articolo per scoprire come funziona, cosa puoi mangiare e come restare sempre in linea!

Iniziamo col dire che, la dieta di mantenimento, non deve essere seguita da coloro che devono perdere peso, ma dai soggetti che dopo il dimagrimento, devono mantenere stabile il proprio peso corporeo.

dieta-di-mantenimento-menu

Diversamente da altre diete e regimi alimentari dimagranti presenti in circolazione, la dieta di mantenimento si caratterizza dai principi di una regolare alimentazione, proprio come la dieta mediterranea.

Dunque, prevede il consumo di alimenti salutari, pasti comprendenti tutti gli alimenti, naturalmente nel limite delle porzioni, e un apporto calorico specifico per il proprio fabbisogno.

Con ciò, quindi, possiamo affermare che la dieta di mantenimento, prevede il consumo di grassi, carboidrati e proteine senza rinunciare a nulla. Ovviamente, però, ognuno di questi nutrienti deve essere consumato in percentuali ben precise.

Quanto ai grassi, non dobbiamo superare la percentuale del 25/30 giornaliera, mentre per i carboidrati è previsto un consumo del 50/60% e per le proteine non dobbiamo andare oltre il 10/15%.

Grazie a questo specifico schema, dunque, il nostro peso non dovrebbe né aumentare né diminuire, permettendoci di restare in forma. E’ bene, però, evitare alimenti o farmaci che possono portare all’aumento della ritenzione idrica, cercando di consumarli in minime quantità o eliminarli completamente.

Si rivela estremamente importante prestare attenzione alla ritenzione idrica, poiché potrebbe portare a un aumento di peso, nonché a inestetismi come cellulite e pelle a buccia d’arancia.

Suggerimenti Dieta di Mantenimento

Per un corretto nutrimento, per evitare la fame nervosa e gli attacchi di fame, nonché evitare di riacquistare i chili persi, è necessario consumare cinque pasti al giorno, adottando un corretto fabbisogno nutrizionale.

Si consiglia, dunque, di iniziare la giornata facendo una buona colazione, che comprenda tutti i nutrienti essenziali per il sostentamento e le giuste energie per affrontare la giornata.

Trattandosi del primo pasto del giorno, la colazione deve apportare all’incirca il 20% del consumo calorico giornaliero, non superando le 400 kcal. E’ necessario scegliere con cura gli alimenti da consumare, preferendo il latte fresco allo yogurt non magro, cereali integrali a quelli ricchi di zuccheri e così via.

dieta-di-mantenimento-come-funziona

Sia a colazione che durante gli spuntino, è possibile consumare una porzione di frutta, in modo da apportare all’organismo le vitamine e i minerali necessari.

Tuttavia, per quanto riguarda la frutta, anche questa deve essere consumata con moderazione, poiché alcuni tipi di frutti contengono al loro interno moltissimi zuccheri, che potrebbero nuocere alla linea.

I pasti successivi, quindi, pranzo e cena, devono caratterizzarsi da un apporto calorico non superiore alle 700 kcal, e sia a pranzo che a cena è opportuno bilanciare nelle medesime proporzioni i carboidrati, i grassi e le proteine.

Per una dieta di mantenimento efficace è, inoltre, importante variare il menu giornaliero, in modo da non renderla noiosa e ripetitiva, nonché difficile da seguire.

Infine, se hai deciso di seguire la dieta di mantenimento, ti consiglio di evitare o limitare il consumo di cibi troppo calorici, tra cui dolci, fritti, cibo fast-food, bevande zuccherate, gassate e alcoliche.

Se vuoi continuare a mantenere il tuo peso corporeo, in quanto hai fatto davvero molti sacrifici per ottenere una forma fisica perfetta, ti consiglio di abolire il cibo spazzatura e preferire il consumo di semi, verdure e cereali da sgranocchiare quando si ha fame, proprio perché a differenza del cibo spazzatura, ci saziano e ci permettono di non ingrassare!

L’attività fisica è, inoltre, importantissima per restare in forma e per mantenersi in salute. E’ preferibile fare sport almeno tre volte a settimana, senza ridurre i giorni di allenamento e senza aumentarli.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.