Dieta del Sondino (NEC): Come Funziona?

0 106

Dieta del Sondino (NEC): Come Funziona? Ci occupiamo oggi della dieta del sondino, un metodo di dimagrimento che si basa sopratutto sul digiuno con poche proteine. Si tratta di un regime alimentare diffuso dal Prof. Gianfranco Cappello che può avere effetti collaterali, ecco cosa sapere.

La dieta NEC (acronimo di Nutrizione Enterale Chetogenica) consiste nella somministrazione, attraverso una pompa elettrica portatile, di una soluzione liquida a base di amminoacidi, sali minerali ed acqua.

Gli specialisti che utilizzano questa dieta o tecnica di dimagrimento consigliano solitamente di bere acqua ed integrare questa “alimentazione” con prodotti multivitaminici. Chi segue questo regime dovrebbe inoltre prendere dei farmaci inibitori della pompa protonica e dei lassativi per mantenere l’intestino attivo.

E’ evidente che questo regime può essere utilizzato per un massimo di una o due settimane, in base al paziente, intervallando poi dei periodi di nutrizione alimentare di dieci o venti giorni. A fronte di questo regime davvero restrittivo, il NEC pare permetta un calo ponderale massimo dell’1% di peso corporeo al giorno.

Ma gli effetti collaterali di questo sistema non devono essere sottovalutati. Diversi dietologi e nutrizionisti spiegano che:

  • La dieta del sondino crea problemi all’organismo, facendo ricorso ad un uso massiccio dello stato chetonico che affatica reni e fegato
  • La dieta del sondino promuove uno stile di vita sbagliato: per perdere peso non bisogna fare un digiuno completo, ma bisogna migliorare il proprio regime alimentare ed i cibi che fanno parte della nostra alimentazione/dieta giornaliera
  • La dieta del sondino deve essere seguita sotto controllo medico

Noi di Metodiperdimagrire.it, non consigliamo questo sistema per perdere peso e dimagrire perché pensiamo, pur non essendo dei medici o dei professionisti, che sia un sistema drastico e molto pericoloso per il nostro organismo.

E’ importante sapere inoltre che il NEC non ha un protocollo di selezione dei pazienti e non possiede funzioni educative. Inoltre, in questo percorso manca anche la terapia motoria, ovvero l’attività fisica, che chiaramente non potrebbe essere fatta perché se un paziente alimentato con il sondino decidesse di praticare sport o attività fisica rischierebbe un collasso per ipoglicemia, acidosi metabolica o disidratazione.

Durante la dieta del sondino non si mangia nulla, alcuni lo considerano un regime estremo da utilizzare solo dove si ha bisogno di perdere peso rapidamente per problemi di salute molto gravi.

Se vuoi aggiungere qualcosa in questo articolo o dire la tua lascia un commento qui di seguito, oppure condividi su facebook quest’articolo.

Scrivi un commento, fai una domanda, racconta la tua esperienza:

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.