Home | Diete | Dieta Rina 4 Giorni: Cosa è, Come funziona? Esempio Dieta
dieta rina 4 giorni cosa è come funziona esempio dieta
dieta rina 4 giorni cosa è come funziona esempio dieta

Dieta Rina 4 Giorni: Cosa è, Come funziona? Esempio Dieta

Dieta Rina 4 Giorni: Cosa è, Come funziona? Esempio Dieta – Con il termine Dieta Rina, facciamo riferimento a una dieta dissociata, che prevede l’assunzione giornaliera di uno cibo specifico, che si deve seguire per 90 giorni, dopo i quali si nota una elevata perdita di peso.

Si tratta di una dieta specifica per la perdita di peso, che oltre a prevedere l’assunzione di un determinato tipo di cibo, prevede un giorno di digiuno una volta al mese.

Cos’è la Dieta Rina?

Si tratta di un tipo di regime alimentare dietetico che si dissocia dalle altre diete, in quanto non si concentra sulle calorie da assumere e sul fabbisogno giornaliero, ma sulla tipologia dei cibi che si devono introdurre con l’alimentazione giornaliera. Ovviamente, deve essere associata a regolare esercizio fisico.

Sicuramente avrai già sentito parlare di questa dieta, che secondo diversi studi risulta sana ed efficace, perché permette ai soggetti in sovrappeso di dimagrire velocemente e positivamente mantenendo, comunque, nel tempo il peso ottenuto.

Si tratta di una dieta consigliata ai soggetto obesi o che soffrono di un grave sovrappeso, in quanto permette di dimagrire anche ben 25 kg in soli 90 giorni. Se dunque viene seguita in maniera dettagliata per il tempo previsto di 3 mesi, la dieta Rina permetterà a chiunque di poter calare di peso e avere un aspetto fisico migliore.

Come funziona la Dieta Rina?

A differenza di molte altre diete, questa dieta si caratterizza per la facilità di mescolare un tipo di cibo con altri alimenti e digerirlo con estrema semplicità. Per avere efficacia, nella dieta Rina non si devono abbinare tra di loro alcuni alimenti, come la pasta, pane e patate che non devono essere abbinati a pesce, carne e uova.

Questo perché i carboidrati come pane, pasta e patate vengono digeriti in ambienti basici, mentre gli altri alimenti come carne, pesce e uova vengono digeriti in un ambiente acido.

Dunque, bisogna abbinare tra di loro determinati alimenti in un pasto giornaliero, in quanto solo in questo modo è possibile decomporre e assimilare nutrienti molto simili, in grado di favorire la digestione. Grazie alla dieta Rina, quindi, possiamo migliorare il funzionamento metabolico, rafforzare il sistema immunitario e migliorare la condizione psicofisica.

Per seguire la dieta Rina, bisogna inserire ogni giorno nella propria alimentazione, cibi concessi dal programma nutrizionale, ovviamente non si devono saltare i pasti. Inoltre, se vengono seguite alla lettera le combinazioni alimentari, è possibile assumere tutte le calorie che si desiderano.

È possibile perdere peso con la dieta Rina se si seguono correttamente gli intervalli previsti e la corretta distribuzione degli alimenti. Inoltre, per dimagrire velocemente con questa dieta è consigliato praticare attività fisica e bere almeno due litri di acqua al giorno, per idratarsi correttamente ed eliminare le scorie.

Esempio Dieta Rina

Durante i 90 giorni di dieta vengono ripetute molteplici diete. Durante il primo giorno di dieta Rina è prevista l’assunzione delle proteine, il secondo e il terzo giorno prevedono l’assunzione di carboidrati, mentre l’ultimo giorno è prevista l’assunzione di vitamine.

1 giorno proteine

La colazione del primo giorno, prevede frutta. A pranzo e a cena possono essere assunte proteine di ogni tipo, e non sono previsti limiti di quantità. Dunque, durante il pranzo e la cena del primo giorno si possono consumare carne, pesce e uova. Oltre alle proteine, è possibile consumare una piccola fetta di pane.

2 giorno amidi

Durante il secondo giorno si prevede una colazione a base di frutta, il resto della giornata, invece, è dedicato agli amidi. Quando parliamo di amidi, facciamo riferimento agli alimenti che si possono assumere insieme in quanto sono coltivati con lo stesso metodo.

Tra gli alimenti con amidi distinguiamo riso, patate, piselli, fagioli, mais ecc. Durante il secondo giorno di dieta, quindi, è possibile consumare riso, sempre se è realizzato secondo la stessa forma con la quale sono stati coltivati gli altri prodotti.

Non si possono mangiare gnocchi, pasta ripiena e pasta in generale, in quanto sono alimenti lavorati con faina e uova. Quindi, per il pranzo e la cena del secondo giorno è possibile consumare cibi con amidi, quali: riso, orzo, avena, farro, legumi e quinoa. Non è prevista la fetta di pane per la cena.

3 giorno carboidrati

Il terzo giorno di dieta Rina prevede una colazione a base di frutta a piacere. In questo giorno si possono assumere tutti i carboidrati che si vogliono. Quindi, si può mangiare pizza, pane, dolci, pasta e pure un pezzo di cioccolato fondente.

4 giorno vitamine

Durante il quarto giorno di dieta Rina è prevista l’assunzione delle vitamine, quindi si possono mangiare diversi tipi di frutta. Inoltre, durante la quarta giornata si può associare ai vari tipi di frutta, ogni varietà di vegetali. Le verdure si possono consumare sia crude che cotte, e cucinate come si vuole.

Ogni pasto della quarta giornata di dieta, inoltre, prevede l’assunzione di una tazza di tè.

Dunque, in questo tipo di dieta non sono importanti le calorie che si assumono oppure il modo in cui vengono preparati i pasti, ma come vengono combinati tra di loro gli alimenti. È di fondamentale importanza associare gli alimenti giusti senza limitare la quantità.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *