Dieta a Zona: Come Funziona?

0 81

Dieta a Zona: Come Funziona? – In quest’articolo ci occuperemo della dieta a zona, uno stile di vita e di alimentazione che permette di sentirsi bene e di stare bene prevenendo lo stato di infiammazione ed aiutando nella perdita peso e nel dimagrimento, cosa sapere su questo argomento?

Secondo gli esperti, i macronutrienti degli alimenti (vale a dire le proteine, i carboidrati ed i grassi) possono determinare nel nostro organismo delle risposte ormonali piuttosto potenti, e quando vengono bilanciate secondo le regole della “dieta Zona” determinano un equilibrio che favorisce non solo il benessere di oggi, ma anche il benessere del futuro.+

Questa dieta parte da un concetto molto antico, già Ippocrate infatti disse più di 2500 anni fa che il cibo sia la tua medicina, e che la medicina sia il tuo cibo!

Alcune diete vengono considerate dagli esperti poco sane (e di certo non possono essere seguite per lunghi periodi di tempo). La “Zona“, come viene chiamata, è una strategia alimentare considerata dagli esperti fra le migliori disponibili.

La dieta zona permette infatti di seguire una dieta a basso contenuto calorico senza soffrire la fame, ed è per questo che viene utilizzata per ottenere un dimagrimento vero ed ideale, in cui il calo di peso corporeo è dovuto alla perdita di grasso (o adipe), e non, come succede in altri regimi alimentari, a carico della massa magra, con la conseguente perdita di efficienza fisica.

La dieta zona ha inoltre un effetto antinfiammatorio grazie al suo corretto bilanciamento degli alimenti.

L’importanza di una corretta alimentazione

Oggi si parla molto di corretta alimentazione: ci rendiamo conto, sempre più spesso, che i problemi nutrizionali nascono da un consumo di alimenti indiscriminato ed eccessivo, oltre che dall’abitudine di consumare quasi quotidianamente cibi tropo lavorati.

Conoscere l’effetto prodotto dai diversi alimenti sul nostro organismo è molto importante perché sono proprio gli alimenti che, al di là del piacere dei sapori/profumi/gusti, possono procurare benessere o malessere.

Chi ha inventato la dieta Zona?

La dieta Zona è stata ideata da un ricercatore statunitense, Barry Sears, e viene consigliata si a chi vuole una maggiore efficienza fisica/mentale, sia a chi è in sovrappeso e vuole perdere grasso corporeo.

L’obiettivo principale di questa dieta è infatti quello di raggiungere e mantenere un preciso equilibrio ormonale, utilizzando in maniera bilanciata carboidrati, proteine e grassi. Nei tre pasti principali e negli spuntini, infatti, il 40% di calorie deve provenire dai carboidrati, il 30% dalle proteine ed il 30% dai grassi.

Nella dieta zona, oltre ad un determinato regime alimentare, si consiglia anche la regolare assunzione di Omega-3, polifenoli, l’attività fisica ed il rilassamento mentale.

Come funziona la dieta zona?

L’obiettivo di questa dieta, o regime alimentare, è mantenere entro una zona ottimale i valori di specifici ormoni del nostro organismo, in particolare l’insulina ed il glucagone.

Questo equilibrio degli ormoni permette di:

  • Diminuire i livelli di infiammazione, fonte di possibili malattie;
  • Conservare ai massimi livelli le prestazioni fisiche e mentali;
  • Perdere i Kg di troppo mantenendo alto il tono muscolare
  • Eliminare gli attacchi di fame

Sappiamo bene che l’insulina, cha ha il compito di regolare i livelli di zucchero nel sangue: quando il tasso di insulina è troppo alto l’organismo trasforma in grasso molto di ciò che mangia. Non tutti sanno che il consumo di proteine favorisce la messa in circolo dell’ormone antagonista dell’insulina, il glucagone, un ormone che consente all’organismo di accedere alle scorte di energia che vengono immagazzinate nel fegato e nel tessuto adiposo, favorendo il dimagrimento.

Ecco perché, a tavola, il corretto equilibrio fra consumo di carboidrati e proteine consente di ottenere un equilibrio ormonale fra insulina e glucagone, procurando uno stato di benessere nel lungo periodo.

La dieta Zona si basa su 4 punti fondamentali:

  1. Alimentazione: Associare le giuste calorie provenienti da carboidrati, proteine e grassi, nelle proporzioni 40 – 30 – 30, durante tutti i pasti della giornata
  2. Integrare la propria alimentazione con l’uso regolare di omega-3 a catena lunga (EPA e DHA) e polifenoli (presenti in frutta e verdura colorata)
  3. Attività fisica, di grande importanza per un corretto equilibrio ormonale. Basta svolgere una attività fisica a moderata intensità per avere notevoli benefici
  4. Rilassamento mentale attraverso alcune tecniche di rilassamento, che aiutano a influenzare positivamente i livelli ormonali

Le Regole della Dieta a Zona

Dopo aver affrontato una breve panoramica sulla dieta a zona, andiamo più in dettaglio su quelle che sono le regole da mettere in pratica per chi vuole adottare questo regime alimentare.

Si tratta di regole semplici, ma estremamente importanti, ovvero:

Ogni giorno bisogna fare 3 pasti principali (colazione – pranzo – cena) e due o tre spuntini.

Non devono trascorrere più di 5 ore fra un pasto e ‘altro.

Ogni pasto principale ed ogni spuntino devono apportare circa il 40% di calorie sotto forma di carboidrati, il 30% come proteine ed il 30% come grassi.

In ogni pasto non si deve eccedere con la quantità di cibo.

Si deve mangiare molta verdura (ad eccezione delle patate, delle barbabietole e delle carote cotte) ed una buona quantità di frutta (ad eccezione di banane, fichi e cachi), preferendo questi cibi a quelli ricchi di carboidrati di rapida assimilazione ed alto indice glicemico.

Oltre questo è importante:

  • Condire le pietanze con Olio Extravergine di Oliva;
  • Se si trasgredisce ricominciare a mangiare “in Zona” dal pasto successivo o dallo spuntinio successivo;
  • Bere molta acqua durante la giornata (almeno due litri al giorno);
  • Limitare l’uso del caffè ad un massimo di 3 tazzine al giorno;
  • Fare attività fisica regolarmente per almeno 30 minuti e 3 volte la settimana, meglio le attività di tipo aerobico;
  • Assumere con regolarità omega-3 e polifenoli

Prossimamente daremo alcuni consigli pratici sui cibi da preferire e gli esempi di dieta zona o alimentazione a zona. Se quest’articolo ti è piaciuto ricorda di mettere il tuo mi piace, commentare, oppure condividere quest’articolo su facebook!

Metodi Per Dimagrire - Newsletter Gratuita

Ti piacerebbe ricevere articoli, consigli, guide e approfondimenti su diete, alimentazione, metodi per dimagrire, salute, integratori alimentari e bellezza?

Non perderti la nostra Mailing List, è Gratis!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.