Le Migliori Diete Per Dimagrire Davvero

0 105

Le Migliori Diete Per Dimagrire Davvero – Al giorno d’oggi, molte sono le diete dimagranti che sono state create per apposite esigenze. Tuttavia, non sempre è facile capire quale sia la migliore e quella più efficace in base alle proprie esigenze.

Nel momento in cui si sceglie la dieta, non bisogna pensare solo alla perdita di peso, ma è importante scegliere una dieta sana ed efficace, che sia sicura e che ci permetta di assumere tutti i nutrienti essenziali, in modo da non soffrire di carenze alimentari e avere sempre le giuste energie.

Come ben sappiamo la maggior parte delle donne è legata dalla costante voglia di perdere peso e dimagrire. Tuttavia, quando si fa una dieta dimagrante non bisogna perdere peso molto velocemente, ma occorre mantenere un regime alimentare sano, assumendo i giusti alimenti.

Dunque, quando si decide di fare una dieta dimagrante, non bisogna limitarsi a controllare costantemente le calorie, ma occorre associare a questa dello sport, in modo da restare sempre in forma. Quando si tratta di molti chili da buttar giù, non bisogna affidarsi al fai da te, mangiando solo una volta al giorno oppure soltanto determinati alimenti, ma è opportuno rivolgersi a specialisti, in modo da evitare carenze alimentari o di dimagrire troppo velocemente in poco tempo.

Tuttavia, se hai da perdere pochi chili, puoi seguire tranquillamente una delle tante diete che ci sono oggi in giro. Oggi voglio parlarti di alcune di queste diete, che puoi seguire tranquillamente. Continua a leggere questo articolo per capire quali sono i benefici e i rischi delle diete che ti voglio proporre.

Dieta Plank Funziona

Si tratta di una delle diete più di moda al giorno d’oggi. Questo tipo di dieta permette a tutti coloro che la seguono, di poter perdere efficacemente peso in pochi mesi. Questa dieta si basa su un principio fondamentale, ossia la perdita di peso veloce, efficace e che permette di mantenere il peso corporeo raggiunto più a lungo.

Con questo tipo di dieta, infatti, in sole due settimane è già possibile dimagrire di 9 chili. Dimagrire con questa dieta, quindi, è piuttosto semplice. Bisogna eliminare dalla propria alimentazione gli zuccheri, i carboidrati, i grassi vegetali, le fibre, i formaggi e l’alcool.

È ammesso il consumo di proteine. Si possono consumare verdure di ogni tipo, come pomodori, carote, insalata e bere almeno due litri di acqua al giorno.

Tuttavia, anche questa dieta presenta dei rischi. Infatti, in una dieta non è assolutamente possibile consumare soltanto proteine, perché i nostri reni ne risentirebbero sicuramente. Quindi, si tratta di una dieta che funziona, ma che deve essere seguita soltanto per un determinato periodo di tempo. Questa dieta non è consigliata ai soggetti diabetici.

Dieta Detox

Anche la dieta disintossicante è una delle diete più in voga nell’ultimo periodo, conquistando una grandissima fetta di donne, di cui la gran parte si compone da modelle e star hollywoodiane, che desiderano mantenersi sempre in forma.

Questa dieta, ovviamente, non è pensata soltanto per le donne di spettacolo, ma si tratta di un regime alimentare che possono seguire tutti, proprio perché permette a chiunque di smaltire l’accumulo di tossine dall’organismo.

dieta obesità

La dieta Detox, quindi, si basa sul consumo di alimenti facilmente digeribili, che siano privi di grassi e proteine. A causa degli eccessi, infatti, il fegato viene sovraccaricato, e di conseguenza rallenta il metabolismo, facendoci digerire tardi.

Grazie a questa dieta, quindi, possiamo disintossicarci dalle tossine in eccesso, proprio perché vede l’introduzione di alimenti disintossicanti, come il pesce, i cereali integrali e le uova, che ovviamente devono essere consumati regolarmente, ma con moderazione.

In questa dieta, quindi, possiamo assumere molteplici alimenti che ci permettono di dimagrire e disintossicarci dalle tossine in eccesso. Tra gli alimenti abbiamo verdure e fagioli di ogni tipo, avena, tofu, lenticchie, riso, spaghetti di riso, patate, pesce fresco e pesce in scatola al naturale, olio, yogurt al naturale, miele, noci, arachidi e pistacchi al naturale. Inoltre, sono ammessi i popcorn, ma non salati.

In questa dieta, però, ci sono anche alimenti da evitare per dimagrire. Dunque, dobbiamo eliminare dalle nostre dispense: cioccolato, latte, formaggio, cibi affumicati, alimenti salti e fritti, dolciumi, caffè, uova, salumi, burro, panna, bevande gassate e zuccherate, carni grasse ed eccessi alimentari di qualsiasi tipo.

Come Dimagrire Velocemente

Si tratta di una dieta realizzata per permettere di dimagrire velocemente, consigliata soprattutto ai soggetti in sovrappeso e alle persone con problemi di cuore. Grazie alla sua efficacia, può essere seguita da tutti, proprio perché non ha particolari controindicazioni. Anzi, permette di perdere peso in maniera semplice e veloce.

La dieta veloce, è uno dei più noti metodi per dimagrire in poco tempo, e cercare di raggiungere una definitiva perdita di peso. Tuttavia, per vedere i risultati sperati, bisogna prestare gande attenzione a non riacquistare i chili persi alla fine della dieta.

A differenza di molte altre diete, la dieta veloce, si basa sul consumo di proteine ed esclude quasi completamente i grassi e i carboidrati. Si tratta, quindi, di una dieta a basso contenuto calorico, che permette di riattivare il metabolismo e perdere peso. Come ben sappiamo, le proteine sono delle sostanze complesse, che vengono assimilate in circa 12 ore, e per essere digerite dall’organismo, è richiesta un’attività del 70% per assorbirle completamente.

Con questa dieta, inoltre, è possibile sentirsi più sazi, proprio perché le proteine tendono ad occupare stomaco e intestino per diverse ore. Tuttavia, in questa dieta bisogna assumere almeno due litri di acqua, perché vengono prodotte delle scorie da eliminare dall’organismo. Infine, ti ricordo che questa dieta deve essere seguita per un breve periodo di tempo.

Diete Efficaci: Come Scegliere Quella Giusta?

Il termine dieta ha un significato unico: mangiare di meno per perdere peso. Ci sono anche diverse diete, che seppur non definite dimagranti, vantano di effetti grandiosi ed efficaci. Negli ultimi tempi, sono nate moltissime diete, come quella del minestrone, della banana, diete iperproteiche, quella a punti, quella disintossicante e chi più ne ha più ne metta.

Tutte le persone che desiderano dimagrire, si affidano a diete lette sui giornali, oppure consigliate dagli amici, tuttavia, non tutte le diete sono veramente efficaci. Dunque, se si vuole dimagrire con efficacia e buttar giù tutti i chili di troppo, bisogna affidarsi alla medicina.

Le diete fai da te sono sconsigliate nella gran parte dei casi, perché non permettono di seguire una dieta sana ed equilibrata, tuttavia, è sempre possibile affidarsi ad alcune diete che si trovano online, in quanto la maggior parte di queste vengono stilate da professionisti e testate, con risultati positivi, da molte persone.

dieta sovrappeso

Con una dieta fai da te è facile perdere chili, infatti, in due settimane circa si possono perdere quasi 4 chili, tuttavia, non parliamo di perdita di grasso, ma di acqua. Dunque, facciamo riferimento a chili che si riacquistano immediatamente appena si reintroduce una maggiore quantità di acqua.

Dopo la fase iniziale, ovvero quella di dimagrimento, si riacquistano subito e facilmente i chili persi, provocando in questo modo il famoso effetto yoyo. Inoltre, con le diete fai da te si riduce la massa magra, con conseguente riduzione del metabolismo, e tanto altro ancora.

Dunque, per essere chiamata effettivamente dieta dimagrante, deve essere definita dai professionisti come una dieta ipocalorica, che apporta una specifica quantità di calorie inferiori a quelle che si assumono solitamente. Dunque, le calorie stabilite si dovranno consumare durante tutto l’arco della giornata, a seconda dei parametri principali stabiliti, come:

  • il calcolo del metabolismo basale;
  • la quantità di massa magra;
  • la storia alimentare dell’individuo.

Dunque, una buona dieta non è certo quella che ci permette di perdere 7 chili in una settimana, ma deve basarsi principalmente su basi personalizzate su ogni individuo. Solitamente, per ogni persona sana, i principi di base di una dieta dovrebbero essere considerati proprio per valutare i regimi alimentari che non funzionano, quelle che fanno riacquistare i chili smaltiti e che possono causare danni, anche gravi alla salute.

Quindi, perdere peso efficacemente, significa: dimagrire in modo graduale, ridurre la massa magra, modificare il proprio stile di vita e abbandonare la sedentarietà. Per dimagrire con efficacia e non riacquistare i chili persi, dunque, l’obiettivo è avvicinarsi a un’alimentazione sana ed equilibrata, che ci permetta di avere un bilancio energetico sano e che favorisca la perdita di peso dalle 200 calorie in meno.

Moltissime sono le diete per perdere peso efficacemente tra cui scegliere. Una delle più rinomate e più seguite dalle donne è la: Bikini Body Diet di Kayla Itsines, praticamente si tratta della dieta perfetta per chi vuole dimagrire velocemente. Se seguita alla lettera, questa dieta permette di potersi scolpire in meno di un mese.

Con questa dieta è possibile ridurre la massa grassa, che viene sostituita da muscoli più forti e definiti. La pancia si appiattisce, le gambe e i glutei si sgonfiano e si tonificano. La dieta si basa su piccoli pasti ad elevato contenuto di proteine, da 1500 calorie giornaliere. La colazione è a base di uovo con prosciutto, avocado e pane tostato, mentre a pranzo è prevista una piadina al tacchino, salsa tzaziki con lattuga, e a cena si prevede salmone cotto al forno, riso, arance e finocchi. Per gli spuntini è previsto uno yogurt o un frappe di frutta fresca.

A questo regime alimentare è associato l’esercizio fisico che deve essere svolto tutti i giorni. Nel programma sono alternati giorni di esercizi da eseguire con semplici attrezzi e tre giorni di attività aerobica. Nel programma, è previsto anche un giorno di relax da dedicare allo yoga.

Dieta della Dopamina

Si tratta di un regime alimentare che permette di perdere peso senza rinunciare ai piatti preferiti. In maniera graduale, questa dieta permette di dimagrire grazie alla dopamina, ossia un neurotrasmettitore che attiva il metabolismo.

In questo regime alimentare sono previsti alimenti ricchi di tirosina, un aminoacido essenziale dal quale il corpo umano è in grado di produrre dopamina. Gli alimenti ricchi di questa sostanza benefica, sono il pesce, i latticini, la carne e le uova. Tra questo tipo di alimenti abbiamo anche mela, banana, prugna, semi di sesamo, cacao e mandorle.

Un altro aminoacido della dopamina è contenuto nelle barbabietole, nei carciofi e nell’avocado. La dopamina è presente anche nei legumi e nei carboidrati raffinata. Quindi, il menù di questa dieta comprende alimenti sani e genuini, ma anche i piaceri della tavola. Sono consentiti formaggi e burro in piccole quantità, cioccolato fondente, noci, nocciole e un bicchiere di vino da consumare durante il pasto serale.

Questo tipo di dieta è consigliata a chi ha bisogno di mangiare i carboidrati raffinati (pane e pasta). Tuttavia, non è adatta a chi soffre di problemi intestinali.

Dieta Low Fodmap

Questa è la dieta consigliata a chi ha bisogno di sgonfiarsi, proprio perché presenta al suo interno ricche quantità di alimenti ad azione diuretica. Gli alimenti fodmap, ossia fermentabili oligosaccaridi, monosaccaridi, disaccaridi e polioli vengono difficilmente assorbiti dal tratto intestinale. Se questo tipo di alimenti non viene metabolizzato dai batteri che si trovano nell’intestino, i fodmap fermentano in seguito, provocando gonfiore, pancia in fuori e gas.

Per alleviare i crampi e la tensione addominale, è possibile agire con questo tipo di regime alimentare, che agisce positivamente anche sullo stato d’animo. Per beneficiare della sua efficacia, questa dieta deve essere seguita per otto settimane, da articolare in più fasi. Nella prima fase bisogna eliminare gli alimenti ad elevato contenuto di fodmap, che vengono reintrodotti nella seconda fase.

dimagrire

In soli quattro giorni è possibile notare che il gonfiore scompare progressivamente. Questo regime alimentare prevede sostituzioni dei pasti. Per esempio se sei abituato a mangiare pasta di grano e orzo, puoi sostituirli integrando nella tua alimentazione: mais, quinoa e riso.

Nella dieta bisogna sostituire anche la frutta fresca che tende a fermentare, come l’anguria, le mele, le pesche e le pere, che devono essere sostituite con banane, melone e arance. È preferibile, inoltre, eliminare dalla propria dieta anche i legumi e le verdure ad elevato contenuto di fruttosio, quindi, bandire dalla dispensa cavolo, aglio, cipolla, asparagi e carciofi. Quindi, scegliere pomodori, zucchine, carote e lattuga. Nella dieta è possibile introdurre anche pollo, tacchino, manzo e pesce.

Questo tipi di dieta è consigliata a tutti, proprio perché può essere seguita da tutti coloro che vogliono perdere peso. È specialmente consigliata ai soggetti che soffrono di intestino irritabile.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.