Addio Difese Immunitarie Basse: A Tavola e Con gli Integratori Giusti

0 85

L’Arrivo dell’autunno, per adulti e bambini è il momento della prevenzione dei malesseri invernali. E’ proprio questo il momento in cui si devono aumentare le difese immunitarie e mettere le basi per rafforzare i globuli bianchi in vista dell’inverno. E’ importante l’uso di integratori per rafforzare il sistema immunitario, tanto quanto alimentarsi con i cibi giusti. Vediamo insieme cosa fare per aumentare le difese immunitarie.

Integratori per Aumentare le Difese Immunitarie

L’inizio delle scuole e l’arrivo dell’inverno spaventa molte mamme. Il tempo di giocare all’aperto è terminato specialmente per quei bambini che già ai primi freddi tendono a ammalarsi facilmente. Basta giocare fuori un pomeriggio che già arriva il raffreddore o la tosse, costringendolo a restare a casa molti giorni.

Esiste un modo per rafforzare le difese di questi ragazzi?

Lo vedremo tra poco.

Il passaggio di stagione non è solo problematico per i piccoli. Anche i ragazzi o gli adulti se non fanno una buona prevenzione rischiano di prendere spesso raffreddori e influenze.

Per questo è importante fare prevenzione dei malesseri invernali attraverso l’uso di integratori e nutrendoti dei cibi gisti.

Cosa Contengono gli Integratori per le Difese Immunitarie

Gli integratori per le difese Immunitarie sono dei multivitaminici arricchiti di Estratti Erbali e Micronutrienti. In particolare contengono molti attivi vegetali tra cui Echinacea, Uncaria, Sambuco, Zinco e Vitamina C.

Echinacea

Si trova sotto tre diverse forme: Echinacea Pallida, Purpurea e Angustfolia.

Tutte hanno azione sul sistema immunitario e potenziano le difese dei globuli bianchi.

La caratteristica di questa pianta per cui è stata da sempre utilizzata come immunostimolante, è il fatto di possedere anche un’azione antivirale.

Gli attivi contenuti all’interno degli estratti secchi di questa pianta hanno anche un’azione antinfiammatoria perchè riducono la risposta dell’organismo agli stimoli infiammatori.

In definitiva possiamo dire che l’Echinacea ha azione immunostimolante, antivirale e antinfiammatoria.

Uncaria

L’Uncaria ha anch’essa un’azione immunostimolante ma è più specifica per le patologie virali come il raffreddore.

Aumenta la produzione di anticorpi attraverso un’importante azione sul sistema immunitario e su un fattore specifico per la crescita dei linfociti.

Studi recenti hanno evidenziato quanto sia importante quando hai l’influenza per ridurre i sintomi, ma potrebbe dare fenomeni di sensibilizzazione se assunto quotidianamente per periodi prolungati.

Sambuco

Il Sambuco è utilizzato nella medicina naturale come curativo per le affezioni del sistema respiratorio.

L’estratto di questa pianta è in grado di migliorare le secrezioni favorendo la fluidificazione e aumentare le difese immunitarie.

Zinco

Lo Zinco è microelemento. E’ un cofattore di numerosissime reazioni enzimatiche specialmente quelle che riguardano gli anticorpi e tutti i globuli bianchi.

L’assunzione di Zinco modula la crescita dei linfociti e favorisce l’aumento delle difese immunitarie.

Vitamina C

Quando da piccolo stavi male la nonna ti preparava la spremuta d’arancia?

Non era solo una coccola, ma dava lo sprint alle tue difese immunitarie. Quando soffri di difese immunitarie basse, la Vitamina C, con le sue caratteristiche liposolubili entra dentro le cellule e le rinforza.

Le cellule del sistema immunitario, sono sensibili all’azione della Vitamina C che ne aumenta la forza e resistenza.

Aumentare le Difese Immunitarie a Tavola

Quali cibi Rafforzano il Sistema Immunitario?

“Freddo, stress e cattive abitudini possono mettere a dura prova le nostre difese immunitarie nel periodo invernale” – spiega la Nutrizionista Lucia Liga.

Abbiamo chiesto alla Dottoressa Liga quali cibi non devono mai mancare sulla nostra tavola per avere delle difese immunitarie forti:

Funghi: contengono betaglucani, carboidrati complessi che migliorano l’attività del sistema immunitario contro le infezioni e contro il cancro. I betaglucani sono presenti anche nella crusca di avena e nell’avena integrale.

Yogurt: ricco di fermenti lattici vivi e attivi, è in grado di migliorare la flora intestinale e proteggerla da eventuali batteri nemici.

Verdure: da preferire quelle amare per le proprietà depurative (radicchio, cicoria, tarassaco), quelle di colore arancione o rosso (carote, zucca, barbabietole) ricche di betacarotene, che protegge le mucose dei polmoni e dei bronchi. In questo periodo è importante consumare anche verdure a foglia larga, che rappresentano un’ottima fonte di acido folico, elemento fondamentale per la replicazione dei linfociti. Importantissimi sono anche cavoli, broccoli e cavolfiore per la loro azione disintossicante in caso di infiammazione.

Frutta: da preferire gli agrumi, ricchi in Vitamina C che sostiene il normale funzionamento del sistema immunitario, oltre a favorire l’assorbimento del ferro contenuto negli alimenti vegetali.

Legumi: ricchi di ferro. Lenticchie, ceci, fagioli, e piselli andrebbero consumati ogni giorno.

Semi oleosi: mandorle, noci, pistacchi rappresentano una preziosa fonte di Vitamina E ed antiossidanti, elementi fondamentali per il buon funzionamento del nostro sistema immunitario.

Il cioccolato fondente (90%), migliora il nostro tono dell’umore e favorisce l’adattamento delle nostre difese immunitarie in caso di infezioni.

Aglio: l’aglio contiene l’allicina, che ha spiccati effetti antibiotici, antimicrobici e antifungini e antiparassitari.

Miele: ottimo alleato per la salute, agisce come un antibiotico naturale.

Spezie: pepe nero, zenzero, curcuma, cumino, peperoncino e cannella, riattivano il metabolismo e facilitano lo smaltimento delle scorie.

Hai ancora dei dubbi che vuoi chiederci? Scrivici qui o sulla nostra pagina Facebook.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.