Fisico Vin Diesel, Dieta e Segreti per un Fisico perfetto?

0 614

Fisico Vin Diesel, Dieta e Segreti per un Fisico perfetto? Mark Sinclair Vincent, meglio noto come Vin Diesel, di certo non passerà alla storia per essere l’attore più talentuoso che possa mai aver calcato le scene, ma quando si tratta di fisicità, in pochi a Hollywood possono sognarsi di batterlo.

Vin Diesel è ormai conosciuto perlopiù per Fast and Furious, però prima ancora di quello, lo abbiamo visto in action movies che, notoriamente, richiedono una certa fisicità, ma mentre molti suoi colleghi hanno bisogno di mettere su o ridurre massa muscolare a comando in base al film che interpreteranno, Diesel ha sempre posseduto il dono di un fisico definito, formidabile.

E da uno che comincia, poco più che ventenne, come buttafuori in un locale di New York, cos’altro ci si può aspettare se non un fisico che incute terrore e ammirazione allo stesso tempo?

Tuttavia, un fisico così tonico e definito non è dono di Madre Natura, quanto frutto di lunghe ore di esercizio e una dieta ben precisa e regolarissima: con un peso di 97 kg per un altezza di 183 cm, Vin Diesel vanta una fisicità che molti attori possono solo sognarsi, ma ci vuole molto più che la forza del pensiero per raggiungere uno stato simile … difficile, ma non impossibile.

Volete scoprire la dieta e i segreti per un fisico perfetto? Continuate a leggere.

Le parole chiave qui sono carboidrati, vitamine e proteine. Si tratta di un regime alimentare piuttosto semplice, fondato su mix di diversi gruppi alimentari e micro-pasti (6-8 in tutto) per raggiungere le calorie necessarie al funzionamento di quella macchina da guerra che Diesel si ritrova per corpo.

Il segreto è limitare l’assunzione di grassi, aumentando invece i carboidrati, assunti tramite non soltanto carni magre come il manzo, ma anche vegetali ricchi di fibre. E poi uova, pollo e patate dolci.

Naturalmente, l’attore americano è ben abituato a questo tipo di dieta, studiata apposta, quindi il consiglio è, prima di tutto, sempre fare le cose con calma, senza strafare.

Passando all’allenamento, invece, anche qui Diesel è old school, preferendo un piano che prevede improvvisi cambiamenti di attività, ed esercizi che si concentrino su zone specifiche giorno per giorno. Ad esempio, il lunedì panca e manubri per sviluppare petto, tricipiti e spalle; il mercoledì pull up e curl per schiena e bicipiti; al venerdì manubri, push up e squat per braccia e gambe.

Naturalmente, si tratta di un workout studiato nei minimi particolari e con alle spalle anni di pratica, per cui non è applicabile a tutti i tipi di fisico, ma va regolato in base alle proprie esigenze, per non mettere a repentaglio la propria salute.

Mettiamola così, avere un fisico perfetto è possibile, ma solo gradualmente.

Scrivi un commento, fai una domanda, racconta la tua esperienza:

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.