Gomasio: Proprietà, Utilizzo, Calorie e Ricette

0 217

Gomasio: Proprietà, Utilizzo, Calorie e Ricette – Sei alla ricerca del giusto condimento per le tue pietanze? Sai che il gomasio può essere la valida alternativa per condire i tuoi piatti e per approfittare allo stesso tempo delle sue proprietà benefiche? Infatti, oltre ad essere utilizzato per insaporire le pietanze, si rivela un valido rimedio curativo naturale per il trattamento di svariati disturbi. Scopriamone di più!

Il gomasio è in grado di apportare benefici all’intero organismo umano, in quanto ricco di vitamine, tra cui la vitamina D e la E, proteine, minerali importanti come lo zinco, il ferro, il calcio e il fosforo. Grazie a una regolare assunzione di gomasio, è possibile assumere tutte le sostanze necessarie per il corretto funzionamento dell’intero organismo umano, soprattutto del sistema nervoso.

Una regolare assunzione di gomasio, inoltre, apporta benefici al fegato e riduce il colesterolo cattivo LDL nel sangue, grazie all’elevata presenza di antiossidanti come la sesamolina, la sesamina e il sesamolo.

Sai che il gomasio si rivela essenziale anche per il trattamento dell’osteoporosi e dell’ipertensione? Ma rappresenta persino un valido rimedio naturale per la cura delle infiammazioni? Ideale per il trattamento dello stress e della spossatezza, è facilmente digeribile.

Proprietà Gomasio

A differenza di altre spezie, il gomasio è composto da due ingredienti ricchi di proprietà benefiche: sesamo e sale marino integrale. Questi due elementi uniti, donano a questo condimento, le giuste sostanze benefiche per l’intero organismo umano. Oltre ad essere ricco di vitamine e minerali importanti, il gomasio si rivela un valido composto di acidi grassi essenziali, tra cui Omega 3 e Omega 6.

Proprietà neurologiche

Moltissime, dunque, sono le proprietà benefiche che gli si possono attribuire, prima tra tutte la cura dei disturbi da affaticamento psichico, spossatezza, miglioramento della memoria, rafforzamento delle difese immunitarie e prevenzione delle patologie cardiache.

Proprietà Ricostituenti

Trattandosi di un alimento ricco di calcio, è particolarmente indicato ai bambini, alle donne in gravidanza, alle donne che stanno affrontando la menopausa e agli anziani che soffrono di osteoporosi. Di fatti, grazie al ricco apporto di calcio, riesce a donare alle ossa il giusto benessere, prevenendo persino l’osteoporosi.

E’ stato dimostrato scientificamente che il gomasio rappresenti una delle migliori alternative per il trattamento dell’ipertensione, dei disturbi dell’apparato urinario come i calcoli.

Il trattamento di questi ed altri disturbi, dunque, si rivela efficace grazie alla presenza delle ricche quantità di Omega 3, in grado di prevenire le malattie del cuore e agire con efficacia in caso di infiammazioni.

Gomasio e Colesterolo

Dotato persino di un grandissimo potere antiossidante, il gomasio ricopre un ruolo determinante nel controllo del livello di colesterolo cattivo LDL nel sangue aumentando quello buono HDL, e prevenendo le malattie a livello cardiovascolare, grazie alla presenza di Omega 3 e Omega 6.

Anche il fegato trae benefici da questo importante condimento, perché riesce a contrastare i danni provocati dai radicali liberi, migliorando di conseguenza le sue funzioni.

Dunque, il gomasio viene ampiamente sfruttato per attenuare determinati disturbi a livello fisico e psichico, e dunque, grazie ad appena un cucchiaino di gomasio nella propria alimentazione, è possibile tenere alla larga la nausea, il bruciore di stomaco e trattare persino il mal di testa. A questo condimento sono state attribuite anche proprietà curative per le funzioni intestinali, in quanto si rivela un ottimo regolarizzatore intestinale. Per di più, vanta di proprietà antiemetiche, rimineralizzanti, antispastiche e alcalinizzanti.

Rinforzare le difese immunitarie, soprattutto durante il cambio di stagione, è possibile con il regolare consumo di gomasio, che inoltre apporta benefici a livello renale e armonia per il sistema nervoso.

Come Preparare il Gomasio

Ricco di sostanze nutritive importanti per l’organismo umano, ideale per la preparazione di ricette vegane e non solo, il gomasio si rivela uno dei migliori condimenti per dar sapore alle insalate, verdure, carni, legumi e cereali. Per la sua preparazione ti servono dei semi di sesamo, del sale marino integrale grosso, surikogi e suribachi.

Lava accuratamente i semi di sesamo con acqua fredda e scolali. Quindi, versali nel mortaio in ceramica (suribachi) e inizia a frantumarli delicatamente con l’aiuto del pestello in legno (surikogi). Adesso, servendoti di un tegame da forno e di carta da forno, versa uniformemente il composto ottenuto. Metti nel forno a 100 gradi e fai cuocere per almeno 15 minuti. Dopo la fase di tostatura, alla quale però devi prestare molta attenzione, fai raffreddare.

A questo punto, non devi far altro che unire il sale marino al sesamo, versando tutto nel suribachi. Con dei movimenti circolari, quindi, frantuma nuovamente il tutto. Otterrai una farina appena oleosa. Adesso puoi utilizzarlo per il condimento di svariate pietanze o semplicemente conservarlo per un futuro utilizzo. Ti ricordo di consumarlo in frigo e di utilizzarlo entro una settimana.

Per quanto riguarda il suo utilizzo, inoltre, ti consiglio di utilizzarlo solo a crudo e mai cotto, perché il calore potrebbe alterare il suo sapore e produrre persino una sostanza tossica per l’organismo. Cucinato invece con le alghe Wakame, vanta di proprietà dimagranti, rivelandosi la soluzione migliore e più naturale per la disintossicazione del fegato e per la purificazione dei reni.

Gomasio Dove si Compra

Considerato una valida alternativa salutare al sale, il gomasio è in vendita presso la gran parte delle erboristerie e nei grandi supermercati. E’ facilmente reperibile soprattutto nei supermercati, perché posizionato di fianco alle spezie o al sale. Inoltre, puoi acquistarlo nei negozi biologici o nei reparti di alimenti naturali in ogni supermercato, anche se in erboristeria è ampiamente diffuso e facilmente reperibile.

Controindicazioni Gomasio

Il gomasio si rivela un condimento del tutto sano e con pochissime controindicazioni, anche se in ogni caso si consiglia di non abusarne, proprio come qualsiasi altro alimento in generale. E’ sconsigliato, quindi, ai soggetti che stanno seguendo una determinata dieta dimagrante, perché contiene moltissime calorie, pari a 553 per 100 grammi di prodotto.

Sebbene con presenti particolari effetti collaterali, bisogna prestare attenzione al grado di tostatura, perché se eccessivamente tostato potrebbe bruciasi fino a rilasciare sostanze cancerogene per l’organismo umano, e rivelandosi dannoso per la salute.

Hai già utilizzato il gomasio? Hai potuto beneficiare delle sue proprietà benefiche? Come sempre se vuoi aggiungere qualcosa ti invito a lasciare un commento sulla nostra pagina Facebook e farci sapere la tua idea a riguardo. Ricorda di lasciarci un “mi piace” e di continuare a seguirci su tutti i canali social!

Scrivi un commento, fai una domanda, racconta la tua esperienza:

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.