Macronutrienti: Quali Sono, Come Sceglierli?

0 71

Macronutrienti: Quali Sono, Come Sceglierli? – nell’articolo di oggi ci occupiamo dei macronutrienti, quali sono, come scegliere quelli d assumere nella nostra alimentazione? Ecco alcune informazioni utili e dei consigli pratici sui macronutrienti, principi alimentari che devono essere introdotti in grande quantità, essendo la fonte energetica principale del nostro organismo.

I tre macronutrienti che ognuno di noi dovrebbe assumere per avere la corretta energia ed i nutrienti per far funzionare al meglio il nostro corpo sono i Carboidrati, le Proteine ed i Grassi, ma come scegliere i giusti macronutrienti?

Chiaramente bisogna conoscere le caratteristiche dei vari macronutrienti e in base alle loro caratteristiche scegliere quelli migliori per la nostra alimentazione.

I Carboidrati, ad esempio, sono composti principalmente da zuccheri ed amidi (dolci, pane, pasta, verdura, fruttta, …). L’assunzione dei carboidrati interviene sulla produzione di insulina, per questo motivo è molto importante scegliere correttamente la quantità e la qualità di carboidrati da inserire nella nostra alimentazione, preferendo sempre i carboidrati a basso indice glicemico.

Le Proteine sono macronutrienti costituiti da aminoacidi, alcuni dei quali vengono definiti essenziali perché non possono essere prodotti dal nostro organismo, di conseguenza dobbiamo necessariamente assumerli con la dieta e con l’alimentazione. I principali alimenti fornitori di proteine sono le carni, il pesce ed i latticini. Anche la soia apporta proteine (le proteine di origine vegetale sono spesso povere di certi amminoacidi e vengono considerate “a basso valore biologico”, ad eccezione delle proteine della soia che vengono utilizzate come fonte proteica principale in molte parti del mondo).

I Grassi non sono tutti uguali, e vanno scelti con particolare cura. All’interno della categoria dei grassi possiamo infatti distinguere:

Grassi saturi: si trovano nel grasso delle carni dei mammiferi di terra, nel lardo, nello strutto, nel burro ed in alcuni oli di semi, questa tipologia di grassi è sconsigliata.

I Grassi monoinsaturi: si trovano in cibi come olive (e di conseguenza olio di oliva), mandorle, avocado, noci, e sono solitamente consigliati.

Grassi polinsaturi sono di vario tipo, fra cui gli acidi grassi essenziali omega-6 ed omega-3: i primi sono presenti in certi oli utilizzati nella produzione di molti alimenti, mentre i secondi si trovano sopratutto nel pesce. Negli ultimi decenni si è ridotto l’apporto alimentare di omega-3, mentre è aumentato l’apporto di omega-6. E’ molto importante però mantenere il corretto rapporto fra omega-3 ed omega-6, consumando abitualmente pesce ed eventualmente assumendo integratori con olio di pesce concentrato e distillato (leggi anche “Omega-3 ed Omega-6: Cosa sapere“).

Grassi idrogenati: sono grassi costituiti da grassi polinsaturi che vengono trattati con un processo di idrogenazione che li trasforma in grassi saturi. A causa di questo trattamento, vengono formate delle molecole diverse da quelle naturali e pericolose per la salute!

Se quest’articolo ti è stato utile condividilo su facebook, metti mi piace, oppure se vuoi aggiungere qualche utile informazione lascia il tuo commento!

Scrivi un commento, fai una domanda, racconta la tua esperienza:

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.