Micoterapia: Le Proprietà dei Funghi Medicinali

0 96

La micoterapia è una branca della fitoterapia che prevede l’utilizzo di piante o estratti di piante per curare malattie o per il mantenimento del benessere psicofisico attraverso l’utilizzo dei funghi medicinali, ovvero particolari tipologie di funghi che sembrano avere effetti benefici o addirittura curativi sul nostro organismo.

La Micoterpia infatti consiste proprio nel curare diverse patologie tramite l’utilizzo dei funghi: si tratta di una storia millenaria, con origini lontane, la micoterapia è infatti utilizzata da millenni nella medicina tradizionale cinese.

Origini della Micoterapia

In Asia, i funghi medicinali vengono utilizzati con successo da millenni per il trattamento di numerose patologie.

Spesso vengono considerati degli adiuvanti nella cura di malattie croniche gravi e come sistema di prevenzione.

All’interno dei funghi, secondo i moderni sostenitori di questa terapia, sono presenti numerose sostanze che hanno effetti curativi: come per le altre pseudoscienze, e come riporta anche Wikipedia, non vi è ad oggi fondamento scientifico e non ci sono studi clinici che dimostrano l’efficacia della micoterapia.

Micoterapia e Funghi Medicinali

In Italia, la prima società a promuovere questa tipologia di terapia è stata la Freeland, attraverso una vera e propria campagna di informazione per medici ed esperti del settore naturale.

La Micoterapia è una tecnica olistica che prevede in prima battuta lo studio dell’eziologia di una malattia, per poter intervenire sulle cause che portano allo sviluppo del problema (e quindi non sul problema):la Medicina Tradizionale Cinese da sempre rivolge la sua attenzione alla ricerca della causa dello squilibrio nell’organismo.

I funghi possono favorire la salute rafforzando il sistema immunitario. Inoltre le sostanze bioattive presenti all’interno dei funghi medicinali sono considerate dei potenti immunostimolanti che svolgono una azione di regolazione sia nel caso in cui il sistema immunitario sia iperattivo sia nel caso in cui il sistema immunitario sia ipoattivo.

Grazie alla ricerca continua sui funghi medicinali si è scoperto che alcune tipologie di funghi sono immunoregolatori.

Tipologie di Funghi Medicinali

Qui di seguito troverai l’elenco dei funghi medicinali che vengono utilizzati in micoterapia per il supporto della cura e la prevenzione di diverse patologie:

ABM (Agaricus Blazei Murrill)

Originario di Piedade, una città di montagna brasiliana, ha un colore che va dal bianco avorio al marrone chiaro.

I cappelli di questo fungo sembrano dei bottoni rotondi che vanno da 3 a 30 cm di diametro.

Questo fungo è ricco di beta-glucani e svolge importanti azioni sul sistema immunitario.

Auricularia

Si tratta di un fungo decompositore saprofita dal colore rosso scuro e dalla consistenza gommosa e gelatinosa che cresce sui rami e sui ceppi morenti.

È un fungo particolare in quanto privo di gambo. Viene utilizzato da centinaia di anni come rimedio tradizionale popolare.

Coprinus

Di forma ovale e dal gambo alto e slanciato. Spesso cresce a gruppi in giardini, prati e boschi. Il suo colore è biancastro e diventa via via più scuro: con la maturazione del bordo si arrotola fino a liquefarsi con l’invecchiamento.

Nella MTC viene utilizzato nei soggetti appartenenti alla loggia “Terra” (ovvero Stomaco – Milza – Pancreas) e nei soggetti della loggia “Metallo” (Polmone – intestino Crasso).

Cordyceps

Cresce fra i quattromila ed i seimilacinquecento metri di altezza sulle montagne del Tibet. Il micelio di questo fungo è racchiuso nella larva mummificata di un lepidottero da cui il fungo germina.

Viene considerato in Cina un prezioso tonico che aiuta ad aumentare energia e vitalità.

Criolus

Questo fungo è il fungo da cui deriva uno dei più famosi farmaci antineoplastici, la crestina.

Hericum

Il suo diametro va dai 5 ai 20 cm ed è considerato, oltre che un fungo medicinale, anche un fungo da cucina che ricorda il sapore dei frutti di mare.

Maitake

Il fungo maitake è sicuramente uno dei funghi più conosciuti (anche noi abbiamo dedicato a questo fungo un articolo apposito.

Viene considerato un buon tonico che aiuta a rafforzare il sistema immunitario e a dare più energia.

Pleurotus

Si tratta di un fungo saprofita parassita che ha un colore variabile e che agisce soprattutto sul sistema digerente ed in particolare per quanto riguarda la zona gastroenterica dell’organismo.

Hanno un effetto antinfiammatorio, antiaggregante piastrinico, antiossidante e, dal punto di vista nutrizionale sono consigliati nelle diete ipocaloriche.

Polyporus

Il suo sapore dolce e le sue proprietà diuretiche lo rendono un fungo molto versatile utilizzato per ridurre edemi e drenare il sistema linfatico.

Viene utilizzato anche per controllare problemi di ipertensione e per ridurre il gonfiore osteoarticolare.

Solitamente viene utilizzato anche per la prevenzione e nella convalescenza delle malattie del sistema linfatico.

Come fungo medicinale, il polyporus inoltre vanta proprietà antitumorali che aiutano a contrastare il carcinoma epatico e polmonare.

Reishi

Di tutti i funghi medicinali probabilmente il più utilizzato: noi abbiamo dedicato un lungo articolo che puoi leggere cliccando su Fungo Reishi Ganoderma Lucidum: Fungo Medicinale?

Definito il re della medicina erboristica, tanto da essere considerato superiore al ginseng, fra i suoi benefici ci sono:

  • Analgesico ed Antiallergico
  • Preventivo della Bronchite
  • Antinfiammatorio ed Immunostimolante
  • Antivirale ed Antiossidante
  • Antitumorale
  • Ipotensivo ed Ipocolesterolemizzante
  • Cardiotonico
  • Antidepressivo e Rilassante

Shiitake

Anche questo fungo ha una azione antitumorale, antinfiammatoria ed antibatterica. Questo fungo sembra aiutare a tenere sotto controllo i sintomi dell’Alzheimer, innalzare i livelli del sistema immunitario e disintossicare il fegato (a proposito di disintossicazione di fegato leggi anche Come Depurare il Fegato e Disintossicarlo Naturalmente).

Proprietà e Benefici dei Funghi Medicinali

Cina, Giappone ed India, utilizzano i funghi medicinali da molti anni: le loro doti curative infatti sono molto apprezzate da questi paesi, e lentamente nel resto del mondo ed in tutta Italia si è diffusa l’attenzione verso le tipologie di funghi definiti “medicinali”.

Fungo Trametes Versicolor

È un fungo multicolore che migliora lo stato immunitario delle donne, secondo quanto riportato da uno studio del 2012 (per leggere lo studio leggi https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/22701186): proprio per questo studio è conosciuto come fungo con proprietà anticancro.

Nel 2013 è stato scoperto inoltre che questo fungo, in combinazione con il fiungo reishi, può indurre la distruzione delle cellule leucemiche.

Fungo Hericium Erinaceus

Noto anche come fungo criniera di leone, ha una forma a cascata e le spore bianche. Utilizzato per vari scopi fra cui:

Fungo Ionotus Obliquus

Sembrerebbe che questo fungo venga utilizzato per il trattamento dei disturbi metabolici incluso il diabete.

Questo fungo ha effetti metabolici ipoglicemizzanti ed aiuta nella gestione del grasso corporeo.

Nella Medicina Tradizionale Cinese veniva utilizzato come antibiotico ed antivirale naturale.

Chi è il Micoterapeuta?

Si tratta di un professionista che, attraverso l’uso dei funghi medicinali cerca di prevenirecurare diverse patologie che possono insorgere a livello fisiologico.

Se quest’articolo ti è stato utile o ti è piaciuto metti mi piace, condividilo su Facebook, oppure lascia un commento qui di seguito!

Articolo Pubblicato il 15/10/2015 e Revisionato il 6/09/2018

Metodi Per Dimagrire - Newsletter Gratuita

Ti piacerebbe ricevere articoli, consigli, guide e approfondimenti su diete, alimentazione, metodi per dimagrire, salute, integratori alimentari e bellezza?

Non perderti la nostra Mailing List, è Gratis!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.