Noci Calorie, Valori Nutrizionali, Proprietà e Benefici

0 159

Spesso considerate un alimento calorico ed energetico, le noci sono in realtà ricche di proprietà benefiche per l’organismo: in quest’articolo potrai scoprire non solo quante calorie hanno le noci o quante noci mangiare ogni giorno, ma i valori nutrizionali, le proprietà ed i benefici di questo frutto, sei pronto/a?

Il consumo di frutta secca da qualche anno a questa parte è in aumento: merito degli snack in busta a base di frutta secca e della crescente consapevolezza delle proprietà e dei benefici di frutti come le mandorle, le bacche di goji e le noci.

Le noci, frutto dal seme oleoso dalle numerose proprietà benefiche (secondo alcuni possono favorire anche il dimagrimento) e ricche di nutrienti, sono un frutto tutto da scoprire (sai che le noci sono entrate a far parte della piramide alimentare internazionale?).

A dire il vero non si tratta di frutta ma di semi ricchi di grassi insaturi (ovvero grassi buoni) e spesso consigliati come alimento per prevenire e curare i disturbi cardiovascolari.

Calorie Noci

La prima domanda cui vogliamo rispondere è quante calorie hanno le noci? Basta una manciata di 30/40 grammi di noci per apportare 200/250 calorie, considerando un fabbisogno giornaliero di 2000/2500 calorie, con questa piccola manciata di noci raggiungiamo già il 10% del fabbisogno giornaliero!

Considerando 100 grammi di Noci Secche si ha un valore energetico di 689 calorie, di cui:

  • L’88,86% da Grassi
  • L’8,30% da Proteine
  • Il 2,74% da Carboidrati

Valori Nutrizionali delle Noci

Cerchiamo di ricreare una piccola tabella dei valori nutrizionali delle noci:

  • Kcal: 618
  • Carboidrati: 9,9 g
  • Fibre: 6,8 g
  • Proteine: 24 g
  • Grassi: 59 g

Si tratta di un alimento lipidico disidratato che contiene parecchie calorie e che per questo motivo bisogna mangiare con moderazione: le noci favoriscono quello che gli esperti chiamano un senso di sazietà tardivo (vale a dire che il frutto dà un senso di sazietà a lungo termine e quindi questo senso perdurerà nel tempo ma non si avvertirà subito).

Quante noci mangiare?

Poche, sicuramente, fanno bene al nostro corpo.

Sembrerebbe che 3/5 noci al giorno possano far bere alla salute. In ogni caso non bisognerebbe consumare più di 20/30 grammi di noci (si intende il frutto sgusciato) al giorno, pari al 15% circa dell’apporto calorico quotidiano per una dieta che si basa sulle 2000 calorie giornaliere.

In che modo mangiare noci fa bene?

  • Aiutano a ridurre il colesterolo cattivo (in particolar modo nella popolazione anziana)
  • Aiutano a regolare la pressione sanguigna
  • Sono consigliate a chi soffre di diabete
  • Favoriscono la salute dell’intestino (grazie alla presenza di fibre)
  • Migliorano l qualità della flora batterica
  • Favoriscono la perdita di peso (attenzione a quante se ne consumano)

Sarebbe preferibile mangiare le noci come spuntino oppure a fine pasto, sono da evitare invece se si hanno malattie malattie infiammatorie croniche intestinali come la rettocolite ulcerosa o il morbo di Chron ed in caso di gastrite o se si soffre di gotta.

Ma vediamo più in dettaglio i benefici delle noci!

Proprietà e Benefici delle Noci

Alimento ricco di sali minerali (magnesio, potassio, calcio) e fonte di proteine vegetali, sono una fonte di vitamine, in particolare di Vitamina E e di acidi grassi Omega 3 ed Omega 6.

Le noci contengono inoltre acido ellagico, un antiossidante in grado di contrastare l’invecchiamento cellulare e proteggere l’organismo (sembrerebbe che la scienza ne stia studiando le proprietà anti cancro).

Le noci contengono inoltre melatonina naturale, sostanza che regola i cicli di sonno – veglia del corpo (leggi Melatonina Per Dormire) ed arginina, amminoacido che contribuisce ad attivare i muscoli e migliorare le prestazioni durante l’allenamento.

  • Ricche di Sali Minerali
  • Fonte di Vitamina E
  • Ricche di Grassi Omega 3
  • Contengono Melatonina
  • Contengono Antiossidanti

Noci e Teoria delle Segnature

Seguendo la teoria delle segnature, le noci, con la loro forma simile a quella del cervello umano, sono utili e benefiche per questo organo: gli studi a sostegno di questa tesi aumentano di anno in anno ed ulteriori studi stanno confermando anche i benefici per il cuore e la circolazione.

Le noci fanno dimagrire?

Secondo alcuni studi le noci esercitano una azione benefica sul controllo del peso: stimolando il senso di sazietà, uno studio della Georgia University ha spiegato che l’acido alfa-linoleico (appartenente alla famiglia dei grassi Omega-3) ha dichiarato che il consumo moderato di noci può favorire la perdita peso.

Inoltre secondo un’altra ricerca le noci permettono i aumentare l’attività cerebrale della regione che regola il controllo e la disciplina (per maggiori informazioni puoi leggere lo studio dell’Harvard Clinical and Translational Science Center).

Varietà delle Noci

Esistono diverse varietà di noci, le più importanti sono:

  • Le Noci di Mongongo
  • Le Noci Brasiliane
  • Le Noci di Macadamia
  • Le noci Pecan
  • Le Noci Candela
  • Le Noci di Betel
  • Le noci rosse
  • Le Noci di Cocco

Noci Controindicazioni

Attenzione a non sottovalutare le controindicazioni: è nota e piuttosto diffusa l’allergia alle noci o l’allergia alla frutta secca in generale: chi è allergico alle arachidi o alle nocciole potrebbe essere esposto a reazioni allergiche anche nel caso delle noci.

Essendo un alimento molto calorico sono da mangiare con parsimonia, in particolar modo da persone obese o in sovrappeso.

Sono ricche di nichel (da evitare in soggetti intolleranti o allergici al nichel).

I sintomi di allergia alle noci possono manifestarsi in pochi secondi o entro un’ora dall’ingestione e solitamente sono identificabili in:

  • Gonfiore al viso
  • Formicolio alla lingua
  • Orticaria
  • Difficoltà Respiratorie (fino allo shock anafilattico in casi più gravi)

Le noci presentano inoltre un’alta quantità di ossalati e, proprio per questo motivo andrebbero evitate da person che soffrono di calcoli renali.

Il Noce

Come si chiama l’albero di Noci? Semplicissimo, Noce. È un albero coltivato per lo più in Campania, Emilia Romagna e Veneto, e viene utilizzato in Italia sia per il legno che per i frutti, questi vengono raccolti soprattutto ad inizio autunno, per essere poi venduti come frutti secchi.

Esistono 3 famiglie di Noce: Persiano, Inglese, Nero. A seconda della varietà di Noce può variare il contenuto di Omega 3 presente al loro interno.

La specie italiana produce più omega 3 rispetto alla specie americana.

Il prezzo delle noci varia a seconda di numerosi fattori: bisogna considerare infatti che il guscio della noce pesa il 50% circa e la lavorazione comporta un costo importante: le noci sgusciate ad esempio hanno un prezzo ben più elevato delle noci con il guscio: le noci biologiche sgusciate Noberasco ad esempio hanno un costo di 37 € al Kg., mentre le noci di origine francese ad esempio hanno un costo di circa 10,00 € al Kg (i prezzi variano comunque da supermercato a supermercato).

Data la grande richiesta di questo frutto, anche l’Italia si trova costretta ad importare le noci da altri paesi come ad esempio il Cile o l’Australia, bisogna tenere in considerazione però che il prodotto importato può costare meno poiché i disciplinari di produzione in molti Paesi sono più permissivi e permettono ad esempio l’utilizzo di antiparassitari non consentiti in Italia.

Le noci importate comunque vengono controllate e non contengono residui.

Curiosità: esiste in Italia un sito internet dedicato al mondo della frutta secca: si chiama Nucis.it ed il suo obiettivo è proprio quello di informare sulle proprietà benefiche della frutta secca, favorendone il consumo quotidiano (consumare ogni giorno una porzione di frutta secca, corrispondente a circa 30 grammi di frutta secca o 40 grammi di frutta essiccata) può essere utile per mantenere un buono stato di salute.

La pellicina delle noci non andrebbe rimossa poiché è ricca di antiossidanti.

Se quest’articolo ti è piaciuto o ti è stato utile metti mi piace e lascia un commento qui sotto per raccontare se anche tu mangi frutta secca e noci.

Inoltre ricorda di seguire la nostra pagina Facebook per non perdere consigli, suggerimenti e informazioni sul mondo dell’alimentazione, della salute e del benessere.

Articolo pubblicato il 14/01/2016 e Revisionato il 28/08/2018

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.