Problemi di stomaco: cosa mangiare?

0 179

Problemi di stomaco: cosa mangiare?  Lo stomaco è uno degli organi più delicati che abbiamo, si scombussola facilmente, e andando avanti con gli anni le cose non possono che peggiorare, e allora giù di medicine, che magari possono solo peggiorare la situazione, oppure, come accade più spesso, poiché è lo stomaco, e sappiamo che quest’organo è particolarmente predisposto ai malanni, ci sembra un po’ sciocco rivolgerci al medico, perché passerà e poi è una cosa da niente … intanto è fastidioso e doloroso però. Quindi cosa fare?

Assumere medicine non è necessario, preoccuparsi, ancora meno: è un problema causato dal cibo, e si può risolvere col cibo stesso. Niente di più elementare. Quindi cosa mangiare in caso di problemi di stomaco?

Il mal di stomaco può avere diverse cause, dalla più semplice indigestione, passando per l’ansia, fino ad arrivare a un virus intestinale, ma al di là della gravità, esistono cibi che possono facilmente sostituirsi alle medicine per lenire il dolore. Vediamo quali sono.

  • Menta. È una di quelle erbe dai mille usi, e a questi possiamo aggiungere che riduce i crampi allo stomaco e allevia i gas provocati da tale problema, basta berne il tè. Tuttavia occorre fare attenzione, poiché la menta rilassa la zona tra esofago e stomaco, e in alcune persone sensibili potrebbe peggiorare le cose, provocando un bruciore di stomaco.
  • Riso. Specie se in bianco, è molto utile per aumentare l’assorbimento dei liquidi.
  • Yogurt. Rigorosamente bianco, è in grado di aiutare contro l’eventuale dissenteria causata dai problemi allo stomaco, e in ogni caso, aggiungendo batteri sani, lenisce il dolore dovuto ai crampi.
  • Aceto di mele. I disturbi allo stomaco spesso sono causati da una mancanza di acidi, ragion per cui può essere utile mangiare alimenti che ne contengano a sufficienza, e in questo caso l’aceto di mele, essendo un succo fermentato, può fare prodigi.
  • Zenzero. Una delle spezie più usate non soltanto in cucina, ma anche per curare diversi malanni, fra questi, il mal di stomaco: che sia tè allo zenzero o zenzero in polvere infuso con acqua calda, aiuterà ad alleviare nausea e vomito.
  • Banana. Utile in caso di dissenteria, e necessaria per recuperare le dosi di potassio perse con la malattia.
  • Finocchio. Ha proprietà antiossidanti, il che significa che è in grado di eliminare le tossine: mangiarne qualche pezzo andrà bene.

Da evitare invece sono cibi come il cioccolato, i pomodori e gli agrumi in genere. E tu hai altri consigli o rimedi da suggerire? Lascia il tuo commento, oppure, se quest’articolo ti è piaciuto, condividilo su facebook!

Scrivi un commento, fai una domanda, racconta la tua esperienza:

L'indirizzo email non verrà pubblicato.