Proteine in Polvere: Effetti Collaterali?

0 1.074

Proteine in Polvere: Effetti Collaterali? – Le proteine svolgono un ruolo molto importante nella costruzione muscolare e degli altri tessuti del corpo umano. Esistono diversi tipi di proteine, quelle ottenute dalle uova, dal siero del latte, dalla caseina, dalla soia e così via.

Vengono utilizzate come integratori alimentari, che solitamente vengono assunti da chi è a dieta o chi pratica un tipo di attività fisica, che prevede come obiettivo principale quello di raggiungere massa magra.

Dunque, si tratta di un vero e proprio mix di aminoacidi, che il corpo non è in grado di produrre da solo, ma tramite l’alimentazione e l’assunzione di proteine. Inoltre, le proteine contribuiscono alla formazione dei muscoli, incrementano la massa muscolare e di conseguenza permettono di dimagrire.

Le proteine vengono utilizzate se si è in presenza di indice di massa corporea squilibrato o se si desidera incrementare la costituzione muscolare. In questi casi è necessario aumentare la dose di proteine da assumere.

Infatti, in questo modo il corpo dispone di una quantità maggiore di proteine per la formazione dei muscoli.

La quantità di proteine che deve essere assunta quotidianamente è di 0,8 o massimo 1,2 grammi per chilo di peso, ai quali vanno sottratti o aggiunti alcuni grammi in base all’età, al tipo di attività fisica e allo stato di salute.

Attualmente, le diete ad alto contenuto proteico sono piuttosto diffuse nella maggior parte del mondo. Queste diete vengono impiegate per aumentare la massa muscolare, aumentare il senso di sazietà e per bruciare grasso.

Tuttavia ci sono anche delle controindicazioni. Infatti, è stato affermato che un alto introito proteico potrebbe causare diversi problemi di salute, come malattie del fegato, dei reni, cuore e osteoporosi. Alcuni problemi legati alle proteine in polvere possono essere determinati dalla comparsa di allergie a qualche componente.

Uno tra i vari effetti collaterali riguarda l’intestino. In questo caso è possibile notare gonfiore addominale, indigestione e meteorismo.

Un sovradosaggio, inoltre, può causare anche dissenteria. Oltre ciò, è ritenuto anche che troppe proteine possano provocare una maggiore quantità di ammoniaca tossica nel sangue.

Per quanto riguardano le ossa, invece, un alto introito proteico può provocare osteoporosi, in quanto va ad aumentare l’acidità del sangue che di conseguenza ricorre alle ossa per fornire la giusta dose di calcio per la neutralizzazione del carico acido. Per quanto riguardano gli effetti collaterali dei reni, un alto introito di proteine potrebbe causare uno stress nei reni per un aumento del livello dell’urea nel sangue, causando danni irreparabili.

Quanto agli effetti negativi al cuore, possiamo affermare che diversamente da quanto si pensa, il problema principale è legato alla fonte proteica che è ricca di grassi saturi che vanno ad alterare il livello del colesterolo LDL nel sangue.

Ovviamente, tutti questi effetti collaterali possono verificarsi nel caso di elevato apporto di proteine in polvere, ciò significa che anche se si tratta di nutrienti molto importanti per l’organismo, non possiamo assumerne quante ne vogliamo. Si parla di eccesso nel caso in cui le quantità consigliate vengono superate.

Supporta metodiperdimagrire.it, basta un clic: metti mi piace o condividi su facebook quest’articolo.

Scrivi un commento, fai una domanda, racconta la tua esperienza:

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.