Riso Basmati: Proprietà, Calorie e Valori Nutrizionali

0 53

Riso Basmati: Proprietà, Calorie e Valori Nutrizionali – Questa particolare varietà di riso, si caratterizza proprio dal chicco lungo e dal sapore tipico. Ideale per la preparazione di moltissime ricette, specialmente appartenenti alla tradizione etnica, il riso basmati vanta di notevoli proprietà benefiche. Scopriamolo insieme!

Speziato, insaporito con verdure e abbinato anche alla carne, il riso basmati è molto apprezzato per l’aroma che emana e per il delicato sapore di cui vanta. Maggiormente coltivato in Pakistan e in India, il riso basmati è ampiamente diffuso in Italia e in tutto il resto dell’Europa, ed è consigliato durante la dieta per il suo basso indice glicemico.

Valori Nutrizionali Riso Basmati

Come ti dicevo poc’anzi, il riso basmati si caratterizza da un basso indice glicemico, che è pari a 58, e ciò è dovuto alla ricca presenza di amilopectina, rivelandosi ideale per tutti coloro che sono a dieta. Dunque, a differenza del riso bianco, il riso basmati si rivela una delle migliori soluzioni per tutti i soggetti che soffrono di glicemia elevata, in quanto altamente saziante.

Per quanto concerne le proprietà nutrizionali, al suo interno abbiamo:

  • ferro – 0,72 gr;
  • 10 mg di sodio;
  • 41 gr di carboidrati;
  • 1 gr di fibre;
  • 4 gr di proteine.

Per 100 grammi di riso basmati abbiamo:

  • carboidrati – 25,22 gr;
  • potassio – 32 mg;
  • zuccheri – 0,05 gr;
  • colesterolo – 0 gr;
  • sodio – 126 mg;
  • fibra – 0,4 gr;
  • grassi – 0,38 gr;
  • grassi polinsaturi – 0,122 gr;
  • grassi monoinsaturi – 0,122 gr;
  • grassi saturi – 0,09 gr
  • proteine – 3,54 gr.

Tuttavia, sebbene consigliato ai soggetti che soffrono di glicemia elevata, il riso basmati non deve essere consumato nel caso di interazioni con determinati farmaci.

Calorie Riso Basmati

Quante calorie apporta questa varietà di riso? Dunque, per un consumo di 100 grammi di riso basmati, assumiamo 121 kcal, che naturalmente non si rivelano assolutamente nocive per l’organismo umano. Ma a differenza di quanto si pensi, dato il suo elevato potere saziante, il riso basmati si rivela la varietà ideale da consumare se si hanno chili di troppo da smaltire.

Benefici Riso Basmati

Sebbene sia considerato una buona fonte di carboidrati, il riso basmati si caratterizza da un basso indice glicemico, rivelandosi ideale per i soggetti che soffrono di diabete e non solo. Inoltre, fa bene all’organismo umano, anche perché privo di glutine, rappresentando uno fra gli alimenti migliori da consumare in caso di celiachia.

Povero si grassi può essere ampiamente consumato da chi sta seguendo un regime alimentare ipocalorico. Ottima fonte di fibre, specialmente se integrale, favorisce il transito intestinale, apportando in questo modo notevoli benefici all’apparato digerente, soprattutto per la presenza di un amido, l’amilosio, in grado di riequilibrare la funzione gastrointestinale.

Per di più, trattandosi di una ricca fonte di carboidrati, il riso basmati è definito un alimento energetico e nutriente, ma senza appesantire lo stomaco e l’intestino.

Trattandosi, dunque, di un alimento povero di grassi, può essere consumato in qualsiasi dieta. E, permette il dimagrimento sempre se si segue un regime alimentare sano ed equilibrato.

Caratteristiche Riso Basmati

La caratteristica primaria di questa varietà di riso, è rappresentata proprio dalla sua forma di chicco allungato, che aumenta le sue dimensioni durante la cottura. Un’altra caratteristica nota del riso basmati, è rappresentata dalla sua fragranza, che si rivela superiore rispetto ad altre specie e varietà di riso.

Inoltre, in seguito alla cottura, i chicchi del riso basmati rimangono sodi e divisi tra di loro, senza aggrumarsi. E, a differenza delle altre caratteristiche, questa si rivela la più apprezzata, perché permette la preparazione di moltissime ricette.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.