Riso Pilaf

0 17
Bestseller No. 1
Zio Bens Microonde Riso Integrale Pilaf 250G
  • Zio Bens Microonde Riso Integrale Pilaf 250G
  • Uncle Bens Microwave Rice Wholegrain Pilau 250g
  • Uncle Ben's
Bestseller No. 2
Zio Bens Microonde Riso Pilaf 250G
  • Zio Bens Microonde Riso Pilaf 250G
  • Uncle Bens Microwave Rice Pilau 250g
  • Uncle Ben's
Bestseller No. 3
Pilaf Microonde Riso Waitrose 250G - Confezione da 6
  • Pilaf Microonde Riso Waitrose 250G - Confezione da 6
  • Waitrose
  • 250g (x6)
Bestseller No. 4
Pilaf Microonde Riso Waitrose 250G - Confezione da 4
  • Pilaf Microonde Riso Waitrose 250G - Confezione da 4
  • Waitrose
  • 250g (x4)

Riso Pilaf – Hai già sentito parlare di riso pilaf? Erroneamente, si tende a pensare che il riso pilaf, sia una varietà di questo cereale. Invece, pilaf è il nome che prende un determinato metodo di cottura del riso, che appunto grazie a questo tipo di preparazione, consente di ottenere un riso asciutto e perfetto per essere condito a ‘mo di insalata. Scopriamone di più!

Grazie alla cottura pilaf del riso, che può essere di differenti varietà, migliore di quello Basmati, dunque, i chicchi del cereale assorbono il grasso del brodo in cui vengono cucinati, rivelandosi alla fine completamente divisi e perfetti per le insalate. Per quanto riguarda questo metodo di cottura, dunque, possiamo affermare che viene eseguito in ogni parte del mondo, tuttavia, per una corretta riuscita del metodo pilaf, è necessario stabilire con precisione il rapporto fra le quantità di acqua in cui deve essere cucinato e quelle del riso stesso.

Di fatti, solo grazie a una massima precisione relativa alle misure, è possibile ottenere una cottura perfetta. Dunque, in una casseruola con soffritto bisogna versare il riso, farlo tostare e ricoprire tutto con acqua salata o brodo. Durante il tempo di cottura, il vapore cuoce il riso fino all’interno, e nel momento in cui il cereale assorbe tutta l’acqua, il riso inizia a gonfiarsi e cuocersi completamente.

Da questo metodo di cottura, quindi, otteniamo un riso asciutto alla perfezione sgranato, ideale per la preparazione di insalate di riso. Ovviamente, a seconda dei propri gusti, il rapporto tra acqua e riso, può variare dalla ricetta tradizionale. Di fatti, al giorno d’oggi, nei vari libri di ricetta e non solo, sono presenti moltissime ricette e modalità di cottura pilaf, ma in ogni caso per questa tecnica di cottura, è necessario utilizzare una pentola più alta e chiusa perfettamente con un coperchio ad incastro.

Riso Pilaf Cos’è?

Come abbiamo appena visto, dunque, il riso pilaf non è una varietà di riso ma un vero e proprio metodo di cottura che differisce completamente da quello normale. Con la cottura pilaf, quindi, si ottiene un riso a chicchi completamente sgranati. Quanto alla sua origine, possiamo affermare che il termine pilaf deriva dal turcopilâv” e in italiano viene tradotto con il termine “riso bollito“.

Naturalmente, esiste una ricetta tradizionale del metodo di cottura pilaf, che varia a seconda delle proprie preferenze. Per quanto concerne la ricetta tradizionale, dunque, la cottura del riso pilaf è al forno e non in una pentola alta e meno larga. Dunque, il tegame da forno viene completamente riempito di brodo insaporito con doratura di burro e cipolla. A seconda dei gusti personali, però, il riso pilaf può essere insaporito come più lo si desidera, e lo si può insaporire con curry, cannella e persino chiodi di garofano.

Solitamente, nei Paesi indiani o arabi, il riso pilaf viene servito come un contorno, mentre in Occidente lo si consuma come un’insalata di riso leggera e gustosa, soprattutto se si sta seguendo un regime alimentare dietetico, per via della sua leggerezza e del suo basso apporto calorico.

Riso Pilaf Forno

Il riso pilaf, di origini indiane, è un particolare metodo di cottura del cereale, e può essere preparato con condimento a base di carne o verdura, e persino con la frutta. Può essere facilmente cotto in acqua o brodo insaporito. Diversamente da quello giapponese, il riso pilaf indiano viene prima tostato e poi cucinato con abbondante acqua in forno.

Per quanto concerne il metodo di cottura al forno del riso pilaf, dunque, bisogna disporre innanzitutto di una pirofila adatta alle alte temperature del forno e abbastanza capiente per colmarla di acqua. Quanto alla ricetta al forno, bisogna servirsi di:

  • 350 gr di riso;
  • 1 cipolla;
  • 350 ml di brodo vegetale;
  • 30 gr di burro.

Preparazione

Dunque, inizia affettando la cipolla e aggiungendola alla fine nella pirofila. Dopo aver aggiunto il burro fai soffriggere il tutto, a fuoco medio per almeno 2/3 minuti, o fino a quando non si sarà completamente dorato. Dopodiché aggiungi il riso e fallo tostare per almeno 4 minuti, mescolandolo di tanto in tanto. A questo punto, con il brodo che hai precedentemente preparato, ricopri l’interno della pirofila e mescola.

Sale
OZAVO Pentola Elettrica a Pressione, Slow Cooker Predefinito,...
15 Recensioni
OZAVO Pentola Elettrica a Pressione, Slow Cooker Predefinito,...
  • 【Multifunzione】Combina 6 elettrodomestici da cucina...
  • 【Risparmio energetico】È possibile prenotare il...
  • 【Con timer programmabile】È possibile regolare...

A fuoco vivace, fai bollire. Nel momento in cui il brodo inizia a bollire, copri con un coperchio adatto e poni la pirofila nel forno preriscaldato a 200°. Fai cuocere ancora per 18 minuti, dopo i quali devi controllare la cottura del riso. Il riso dovrebbe risultare asciutto. Dunque, cospargi la superficie con del burro e con l’aiuto di una forchetta inizia a sgranare i chicchi. Fai assorbire il burro.

Riso Pilaf al Curry

Come ti dicevo pocanzi, moltissime sono le varianti di condimenti per insaporire il riso pilaf, tra queste c’è proprio il curry, una spezia davvero saporita. Per la preparazione di questa ricetta, dunque, ti servono determinati ingredienti:

  • 200 gr di riso;
  • 200 gr di fagiolini freschi;
  • 1 melanzana;
  • 2 patate;
  • 2 carote;
  • 3 cipolle;
  • 4 peperoncini dolci;
  • curry q.b.;
  • olio d’oliva q.b.;
  • anacardo q.b.;
  • brodo vegetale q.b.;
  • sale q.b.

Preparazione

Inizia a preparare le verdure, lavale e tagliale. Taglia le cipolle, una tienila da parte. Prima di affettare e ridurre in piccoli pezzi la melanzana, elimina parzialmente la sua buccia. A questo punto pulisci i peperoncini, privali del picciolo e dei semi e tagliali a bastoncini. Pulisci le carote e dividile a metà, e tagliale a listarelle. Elimina la buccia delle patate, falle a dadini e fallo scottare per almeno 4 minuti.

Fai cuocere per circa 4 minuti anche i fagiolini, poi tagliali a pezzi. In una padella antiaderente aggiungi un pizzico di curry, unisci le cipolle tagliati e versa una piccola quantità di brodo caldo. Fai cuocere per altri 4 minuti e sgocciola le cipolle. Metti in padella le verdure e falle saltare, ma separatamente. Aggiungi il curry a ogni verdura e brodo caldo. Inizia facendo cuocere le patate, le melanzane e le carote per 5 minuti, poi aggiungi i peperoncini e i fagiolini e falli cuocere per 3 minuti. Aggiusta di sale.

In una casseruola da forno fai rosolare la terza cipolla che hai pulito precedentemente e aggiungi poco sale. Fai tostare il riso per 1 minuto e aggiungi 5 decilitri di brodo caldo, copri il tutto e fai cuocere in forno preriscaldato a 200° per una decina di minuti. Quindi, spegni il forno, togli la casseruola e fai riposare il tutto per 5 minuti con coperchio chiuso. Alla fine, condisci il tutto con le verdure e servi!

Proporzioni Riso Pilaf

Per la corretta preparazione del riso pila, dunque, bisogna prestare massima precisione alle misure dell’acqua o brodo e del riso. E quindi, serviti di riso, preferibilmente Basmati, di brodo vegetale, cipolla, burro, chiodi di garofano e cannella. Le proporzioni tra gli ingredienti devono essere le seguenti:

  • 300 gr di riso Basmati;
  • 800 ml di brodo;
  • 70 gr di burro;
  • 1 cipolla;
  • 1 bastoncino di cannella;
  • 4 chiodi di garofano.

Questa è, dunque, la ricetta tradizionale, ma naturalmente il riso pilaf può essere preparato in moltissimi altri modi e con altri tipi di spezie, tra cui la curcuma, lo zafferano, il cardamomo e così via. Inoltre, puoi servirlo come più preferisci, quindi, puoi accompagnarlo a un secondo piatto di carne o a un contorno di verdure.

Preparazioni e Ricette Riso Pilaf

Per preparare alla perfezione il riso pilaf, dunque, bisogna seguire con il massimo dell’accortezza tutte le regole di cottura. Dunque, non bisogna mescolarlo durante la fase di cottura, anche se questa avviene sui fornelli e non nel forno, e per la cottura in forno dobbiamo preriscaldare il forno a 200° e non a una temperatura maggiore o inferiore. Quali sono le migliori ricette?

Riso Pilfaf con Orecchiette, Patate e Pancetta

Non stai seguendo una particolare dieta per la perdita di peso? Sei abbastanza in forma e desideri gustarti un piatto squisito? In questo caso, ti propongo questa deliziosa ricetta a base di riso pilaf, preparato con orecchiette, patate e pancetta.

Ingredienti

  • 200 gr di riso Basmati;
  • 300 gr di funghi orecchiette;
  • 100 gr di pomodirini;
  • 100 gr di pancetta affumicata;
  • 50 gr di burro;
  • 1 cipolla;
  • 2 patate;
  • 2 spicchi di aglio;
  • 4 decilitri di brodo vegetale;
  • timo q.b.;
  • olio EVO q.b.;
  • maggiorana secca q.b.;
  • sale q.b.;
  • pepe q.b.;

Preparazione

In una pentola fai rosolare il burro e la cipolla tritata. Aggiungi il riso e fallo tostare per 1 minuto. Versa il brodo e fai cuocere a fiamma bassa. Non mescolare. Nel frattempo, in un’altra padella fai rosolare la pancetta con un goccio di olio e aggiungi l’aglio, precedentemente tritato. Dopo aver pulito e lavato le patate, aggiungile alla pancetta. A questo punto, pulisci i funghi orecchiette, falli a listarelle sottili e aggiungili alle patate, fai cuocere per altri 3 minuti.

Pilaf Microonde Riso Waitrose 250G - Confezione da 6
  • Pilaf Microonde Riso Waitrose 250G - Confezione da 6
  • Waitrose
  • 250g (x6)

Regola di sale e pepe e fai cuocere per ulteriori 10 minuti con coperchio. Aggiusta ancora di sale e pepe. Intanto, lava i pomodorini e tagliali a cubetti. Quindi, aggiungili agli altri ingredienti e aggiungi pure il timo e la maggiorana. Mescola il tutto e fai cuocere per pochissimi minuti. Dopodiché spegni il riso e versa il burro, spalma per bene. Aggiungi le patate e i funghi, aggiusta di pepe e servi!

Riso Pilaf Mirtilli, Uvette e Goji Berries

Per i palati raffinati voglio proporre questa speciale ricetta a base di riso pilaf, che sicuramente vi sorprenderà! Dunque, scopriamo insieme quali sono gli ingredienti necessari e come si prepara questo squisito piatto!

Ingredienti

  • 500 gr di riso selvatico;
  • 50 gr di uvetta;
  • 40 gr di mirtilli;
  • 40 gr di bacche di goji;
  • 1 costa di sedano;
  • 2 cucchiai di mandorla;
  • 3 cipolle;
  • 0,5 succo di limone;
  • sale q.b.;
  • pepe q.b.

Preparazione

In una pentola con acqua salata fai bollire il riso per 40 minuti di tempo, alla fine dei quali devi scolarlo e versarlo in una pentola. Copri il tutto con coperchio e con un telo e lascia che si gonfi per 15 minuti. Quindi, trita le cipolle e affetta il sedano. Falli saltare in padella aggiungendo 4 cucchiai di olio. Mescola spesso. Regola di sale e aggiungi l’uvetta e i mirtilli, mescola per due minuti e aggiungi le bacche goji. Poi aggiungi il riso e fai scaldare il tutto per 5 minuti.

A questo punto, affetta le cipolle e in una padella antiaderente fai tostare le mandorle. Aggiusta di sale e pepe il riso pilaf e spegni la fiamma. Aggiungi 2 cucchiai di cipolle e mandorle. Condisci a tuo piacimento con del succo di limone e olio EVO a crudo. Servi!

Riso Pilaf Ricetta Bimby

Come abbiamo visto pocanzi, il riso pilaf può essere preparato sia al forno che in padella, ma anche con il Bimby. Dunque, gli accessori utili per la preparazione del riso pilaf con il Bimby, sono: cestello e spatola. Quindi, nel boccale aggiungi la cipolla e la carota, fai tritare per 10 secondi alla velocità 7. Aggiungi l’acqua o il brodo e i chiodi di garofano e fai bollire per 10 minuti di tempo alla temperatura varoma 2. A questo punto, unisci il riso nel cestello e fai cuocere il tutto alla temperatura varoma alla velocità 3. Alla fine, aggiungi le spezie che più ti piacciono, come curry o zafferano, ma anche curcuma o cardamomo e sgrana il riso servendoti della spatola. Condisci come più preferisci e servi!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.