Come usare i semi di lino per dimagrire

come-usare-i-semi-di-lino-per-dimagrire
0 91

Come usare i semi di lino per dimagrire – Non riesci a seguire la tua dieta dimagrante e gli improvvisi attacchi di fame ti disturbano tutto il giorno? L’ago della bilancia ormai sale soltanto? Non resisti senza un fuori pasto? Sai che puoi utilizzare i semi di lino per perdere peso? Ma soprattutto per placare la fame nervosa e stimolare il metabolismo? Scopriamo qualcosa di più a riguardo!

Consumare i semi di lino durante un periodo dimagrante o semplicemente introducendoli nel proprio regime alimentare è la scelta giusta per smaltire la ciccia di troppo, in quanto questo sorprendente cereale riesce a stimolare il metabolismo e consentire un reale dimagrimento. Il dimagrimento grazie ai semi di lino, dunque, deve essere associato al potere saziante di cui dispongono. Infatti, in seguito alla loro assunzione, che può avvenire in modi differenti, ci sentiremo più sazi a lungo.

Proprietà Dimagranti

I semi di lino rappresentano una valida fonte di tutti i nutrienti essenziali di cui necessita l’organismo umano, ma in particolar modo si rivelano la scelta migliore per bruciare i grassi, grazie all’elevato contenuto di fibre, che appunto permettono il senso di sazietà più a lungo. Contenendo persino Omega 3, questo cereale riesce a smaltire facilmente i grassi in eccesso sostituendoli con quelli buoni, ossia quelli necessari per il sostentamento.

Tra le tante proprietà dimagranti, con i semi di lino possiamo avere un metabolismo più attivo e più veloce. Quindi, sceglierli per dimagrire è una buona idea, sempre se però si segue un determinato regime alimentare. I benefici relativi al dimagrimento, si ottengono grazie alla ricca presenza di fibre, che appunto accelerano il metabolismo e incrementano la sazietà. Invece, gli acidi grassi Omega 3 riducono il desiderio di dolci e di zuccheri.

Per dimagrire con i semi di lino è, dunque, necessario consumarli regolarmente per circa 4 settimane, in seguito alle quali bisogna fare una pausa di qualche altra settimana, poiché potrebbero apportare alcuni effetti collaterali, soprattutto se associati a determinati medicinali. Dunque, consumandoli per almeno un mese e associandoli a un regime alimentare più sano ed equilibrato e all’attività fisica, è possibile notare i primi risultati già in breve tempo.

Inoltre, pulendo e purificando completamente il colon, i semi di lino permettono di regolarizzare il transito intestinale, grazie al blando effetto lassativo da cui si caratterizzano. Con questo cereale, dunque, è possibile regolarizzare l’intestino con un leggero e naturale effetto lassativo, che permette di tenere alla larga la stitichezza e la costipazione.

Come consumarli? Devi sapere che i semi di lino si possono consumare in moltissimi modi, magari aggiungendoli alle insalate o ad altri alimenti, unirli ai succhi e alle centrifughe di frutta e verdura, scioglierli semplicemente in acqua calda oppure ancora consumarli a digiuno, in modo da aumentare a lungo l’effetto saziante. E’ possibile anche assumerli macinati, per poter beneficiare maggiormente del loro effetto saziante e tenere alla larga gli improvvisi attacchi di fame.

Per beneficiare del loro effetto dimagrante, però, ti consiglio di associarli a una dieta ricca e varia, e che comprenda maggiormente frutta e verdure ricche di fibre e alle proteine. Per quanto concerne i semi di lino macinati, dunque, questo è uno dei modi migliori per assumerli, perché dopo la macinazione basta soltanto aggiungere circa 3 cucchiai in acqua bollente e consumare la bevanda dopo che si sia raffreddata.

Per beneficiare dell’effetto saziante e dimagrante di questa bevanda, però, è opportuna consumarla prima dei pasti principali, in modo da mangiare meno grazie al maggior senso di sazietà che si ha. Quindi si consiglia di consumare tre bicchieri al giorno di questa bevanda prima dei pasti principali, a colazione, pranzo e a cena. Se a causa della consistenza più densa, questo tipo di bevanda ti disturba, puoi consumare i semi di lino abbinandoli allo yogurt, al muesli, ai frullati e così via.

I semi di lino, inoltre, permettono di sostituire il burro e l’olio, la margarina e l’uovo, consumando così pasti più leggeri, sazianti e dall’effetto dimagrante. Per di più, a colazione è possibile beneficiare al 100% del loto potere dimagrante, se uniti al kefir, che a sua volta permette di regolarizzare la motilità intestinale e perdere peso ancora più facilmente!

Hai mai utilizzato i semi di lino come sostituti dell’olio e del burro? Hai perso peso in seguito alla loro assunzione? Come sempre se vuoi aggiungere qualcosa ti invito a lasciare un commento sulla nostra pagina Facebook e farci sapere la tua opinione a riguardo. Ricorda di lasciare un “mi piace” e di continuare a seguirci su tutti i canali social!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.