Come Sostituire il Burro? Le migliori alterantive

0 77

Come Sostituire il Burro? Le migliori alterantive – Il burro è un alimento di origine animale sul quale, che nel corso degli anni, è stato al centro di molte controversie. È un alimento che fa bene o fa male? Gran parte degli esperti sostiene che faccia bene alla salute, mentre altri sostengono che sia dannoso per l’uomo.

Quando vogliamo cucinare un dolce, notiamo che nella maggior parte delle ricette è presente il burro, ma non c’è mai scritto come possiamo sostituirlo. Non c’è problema, perché oggi voglio spiegarvi come sostituire il burro con alimenti più salutari.

Se sei intollerante al lattosio, oppure hai scelto di seguire un’alimentazione vegana, puoi preparare moltissime ricette che prevedono il burro, sostituendolo con altri ingredienti, anche più salutari.

Perché Sostituire il Burro?

Come ben sappiamo, il burro è un alimento molto grasso che fa innalzare il colesterolo alle stelle, per questo motivo puoi SOSTITUIRLO con l’olio extravergine d’oliva oppure olio di semi.

Sicuramente non sai che per sostituire il burro, l’olio è la migliore scelta, proprio perché è un prodotto di origine vegetale, contiene grassi insaturi e non fa male alla salute. Sebbene disponga di un quantitativo di calorie maggiore, è comunque più salutare.

Per la preparazione dei dolci, l’olio è perfetto perché li rende più soffici e leggeri, ma anche molto digeribili. Per calcolare la quantità necessaria di olio da utilizzare nelle ricette, devi calcolare l’80% del peso del burro.

Come sostituire il burro in cucina?

Puoi SOSTITUIRE il burro con la margarina vegetale. Infatti, in determinate ricette dove è previsto l’utilizzo del burro, è possibile optare per la margarina vegetale. Ti consiglio assolutamente, però, di scegliere la margarina vegetale che presenta grassi idrogenati e olio di palma, considerati piuttosto nocivi per la salute umana.

Non hai trovato ancora la soluzione ideale per Sostituire il burro? Bene, puoi utilizzare anche la panna e lo yogurt di soia.

Ci riferiamo ad alimenti vegetali considerati molto leggeri e dotati di pochissime calorie. Per sostituire 100 grammi di burro, puoi impiegare 125 grammi di yogurt di soia oppure panna di soia.

Ci riferiamo a due prodotti davvero più leggeri, che rendono le tue ricette molto morbide. Inoltre, essendo prodotti vegetali, sono anche privi di lattosio. Per questo motivo sono consigliati sia ai soggetti intolleranti al lattosio che ai vegani.

Puoi Sostituire il burro, anche con avocado. Questo frutto è dotato di una consistenza molto burrosa, dovuta all’elevato contenuto di grassi essenziali.

Per tale motivo la polpa dell’avocado è perfetta per sostituire il burro per la preparazione di alcuni dolci. Inoltre, l’avocado è un frutto molto delicato, che si adatta a ogni preparazione, soprattutto con il cioccolato.

Devi Sostituire il burro in una ricetta, ma non trovi ancora la soluzione giusta? Puoi sostituire questo alimento, semplicemente, con il burro di cacao. Si tratta di un prodotto derivante dai semi di cacao, che è un’ottima idea da utilizzare per la preparazione dei dolci.

Questo prodotto, inoltre non presenta grassi idrogenati ed è migliore per la preparazione di cornetti, biscotti e pasta frolla, perché li rende piuttosto friabili e abbastanza profumati.

Se devi impastare a mano e devi Sostituire il burro, la ricotta è una validissima alternativa. Infatti, per l’impasto di rustici e pizzette, è perfetta perché rende l’impasto più morbido.

Si tratta, inoltre, di un prodotto abbastanza versatile, ciò vuol dire che può essere utilizzato sia nelle preparazioni di dolci che salati. Tuttavia, questa alternativa è sconsigliata a chi è intollerante al lattosio e anche ai vegani, proprio perché è di origine animale.

Se non ti fidi molto dei prodotti confezionati, e desideri preparare dei dolci più salutari, puoi preparare il burro in casa. La ricetta è molto semplice e la fatica da impiegare è davvero poca.

Come preparare il burro in casa?

Per preparare il burro in casa, infatti, tutto quello che ti serve sono: 250 grammi di panna fresca, da montare fredda di frigorifero, con l’aiuto di un robot da cucina da impostare alla massima velocità.

A questo punto, la neve sarà montata alla perfezione, non ti fermare però, ma devi continuare a montare la panna al massimo per oltre 20 minuti, fino a quando non noterai che il siero si sarà separato.

Adesso puoi recuperare la parte grassa della panna e filtrarla con un colino in un altro recipiente. Quindi, recupera il latte prodotto e conservalo per poterlo utilizzare in sostituzione del latte durante la preparazione dei dolci.

Ora, con le mani ben pulite devi prendere il panetto che hai realizzato e strizzarlo con le mani fino a compattarlo per bene. Noterai che il burro sarà dotato di un gusto piuttosto neutro, ideale per la preparazione di pietanze sia dolci che salate.

Puoi Sostituire il burro anche con l’olio di cocco, un prodotto di origine vegetale che si ottiene dalla polpa essiccata del cocco.

L’olio di cocco, quindi, è la soluzione perfetta per la preparazione di torte e altri tipi di dolci. Tuttavia, dato che si tratta di un prodotto già dolce, è necessario ridurre il quantitativo di zucchero che è previsto nella ricetta. Per il suo utilizzo, sono consigliati 80 grammi in sostituzione di 100 grammi di burro.

Voglio insegnarti anche come si fa il burro di arachidi. Come ben sappiamo, il burro di arachidi è un alimento molto grasso e poco salutare, ma se preparato in casa con ingredienti di qualità, puoi stare più tranquillo dal punto di vista nutrizionale.

Dunque, se ti piace davvero molto il burro di arachidi, puoi prepararlo semplicemente da solo. Gli ingredienti che ti servono sono: 250 grammi di arachidi sgusciate, 2 cucchiaini di olio evo, 1 pizzico di sale, 1 cucchiaino di miele e 1 cucchiaino di acqua.

Per la preparazione del burro di arachidi, devi acquistare arachidi con guscio, sbucciarle e tostarle in forno a 170°C per almeno 5/10 minuti. Trascorso il tempo di tostatura, lasciale intiepidire e versale nel frullatore. Frulla le arachidi fino a ottenere un composto cremoso, a questo punto aggiungi due cucchiaini di olio evo.

Nel caso in cui sia necessario, aggiungi anche un cucchiaino di acqua. Dopo di che, aggiungi un cucchiaino di miele, in modo da dare al composto il sapore del burro di arachidi. Il tuo burro di arachidi è pronto da gustare!

Sai come si prepara il burro? Sicuramente non tutti sanno che per la sua preparazione sono necessari soltanto 23/25 kg di latte.

Tecniche di preparazione del burro

Le tecniche per la produzione del burro sono due e completamente diverse fra loro. La prima tecnica per preparare il burro prende il nome di: metodo di ottenimento, il più antico.

Per produrre burro tramite questo metodo, è necessario lasci riposare per circa 8/12 ore il latte appena munto a una temperatura di 15°C, in questo modo la panna, ovvero la parte più grassa del latte, affiori naturalmente in superficie.

L’altro metodo per produrre il burro, è detto: metodo di centrifugazione. Si tratta di un metodo molto più veloce rispetto a quello tradizionale, tramite il quale con l’aiuto di una macchina, è possibile favorire l’ascensione del latte, che dalla parte bassa sale verso quella alta; dopo aver raggiunto l’ultimo disco presente nella macchia di produzione, la panna fuoriesce da un canale che si trova al centro, e il latte scremato invece esce da un tubo posto lateralmente.

Dopo questi due metodi di preparazione, si passa alla fase di surriscaldamento prolungato della crema di latte a una temperatura di circa 100°C. Con questa tecnica si eliminano i batteri dalla panna, in modo da scogliere completamente i globuli di grasso e tutte le sostanze antiossidanti.

Per ottenere il burro, quindi, bisogna eseguire un ultimo passaggio, la zangolatura. Con questo procedimento bisogna agitare meccanicamente a freddo la crema del latte, per far si che la membrana dei globuli di grasso si sfaldi lasciando liberi i grassi liquidi. Dunque, dopo questo passaggio, si ottiene il burro abbastanza compatto e omogeneo.

Cosa ne pensi di queste valide alternative? Facci sapere se hai già provato a utilizzare questi prodotti in sostituzione del burro tramite la nostra pagina Facebook, e se ti va lasciaci anche un “like”. Grazie!

Scrivi un commento, fai una domanda, racconta la tua esperienza:

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.