Stitichezza durante la Dieta: Rimedi?

0 3.993

Stitichezza durante la Dieta: Rimedi? – Quando parliamo di stipsi, ci riferiamo a un disordine dell’attività motoria intestinale. Si tratta di un disturbo piuttosto diffuso, soprattutto nelle donne.

La stitichezza, dunque, si manifesta con la riduzione del volume delle feci e la frequenza delle evacuazioni. Tuttavia, la stipsi presenta anche gonfiore e dolore addominale, nonché meteorismo e difficoltà di evacuazione.

Per sconfiggere la stitichezza è necessario adottare dei piccoli accorgimenti. L’alimentazione, ricopre un ruolo piuttosto importante. Assumere soltanto grassi e alimenti poveri di fibre, è sconsigliato in caso di stitichezza.

Invece, mangiando alimenti ricchi di fibre e acqua, è possibile contrastare questo fastidioso problema. Gli alimenti ricchi di fibre, dunque, assorbono l’acqua e, di conseguenza, attivano un rigonfiamento del volume delle feci, questo perché le fibre assorbono acqua e attivano le fermentazioni batteriche.

Quest’aumento va a distendere i muscoli intestinali, che a loro volta, si contraggono e favoriscono la mobilità gastrointestinale. La gran parte di frutta e verdura, si costituisce da fibre solubili, mentre le fibre insolubili le troviamo negli alimenti integrarli come il pane e la pasta, nella crusca e nei cereali a base di farro e orzo.

Le fibre solubili sono piuttosto importanti per l’attività intestinale, proprio perché riescono a ridurre la velocità di transito che avviene tra lo stomaco e l’intestino. In questo modo, dunque, contribuisce a un maggiore senso di sazietà ed aumenta persino la fermentazione batterica.

Invece, la fibra insolubile si riempi di acqua negli ultimi tratti dell’intestino crassi, facilitando in questo modo, l’emissione delle feci. Per combattere la stitichezza, quindi, è consigliabile assumere una quantità maggiore di alimenti a base di fibre, bere di più, ma soltanto acqua eliminando le bevande zuccherate, gassate e alcoliche e consumare alimenti vegetali e a base di latticini.

Dunque, se stai seguendo una dieta dimagrante, ma nella tua alimentazione sono compresi pochi grassi e più vegetali, ma non riesci ad evacuare, ti consiglio di introdurre nel tuo regime alimentare lenticchie, piselli, ceci e fagioli per tre volte alla settimana.

Tra la frutta da preferire, invece, ci sono le prugne che sono ricche di sorbitolo, ossia un ottimo lassativo naturale. Persino le barbabietole bollite sono la scelta ideale per contrastare la stipsi e la costipazione. Un altro rimedio è costituito da un bel bicchiere di acqua tiepida da assumere appena svegli.

Cause Stitichezza

Molteplici sono le cause della stitichezza, come una vita troppo sedentaria, l’esclusione delle fibre dalla propria alimentazione, scarsa assunzione di liquidi e così via. A livello emotivo, inoltre, la stitichezza può essere attribuita a una tensione che non ci permette di liberarci dalle emozioni negative.

La stitichezza, inoltre, può essere attribuita a fattori gastrointestinali e fattori ormonali. Ma può essere provocate persino dall’assunzione di determinati farmaci.

Diagnosi della Stitichezza

La diagnosi si pone come obiettivo principale, quello di studiare il tempo del transito intestinale nei soggetti che accusano un rallentamento del transito intestinale. Per diagnosticare la stipsi, ci sono tecniche di facile applicabilità e affidabilità, tramite le quali è anche possibile escludere patologie anoretali o di origine organica.

Dunque, viene diagnosticata tramite:

  • rx addime diretto;
  • rx clisma opaco;
  • colonscopia;
  • ectomografia ddominale.

Rimedi per contrastare la stitichezza

Per contrastare questo fastidioso disturbo, dunque, l’alimentazione ricopre un ruolo piuttosto importante. Infatti, per poter combattere la stitichezza, è opportuno modificare il proprio regime alimentare. È necessario dare la precedenza ad un’alimentazione ricca di cereali integrali, semi di lino, legumi, frutta e verdura.

Invece, per facilitare il transito intestinale, bisogna aumentare l’apporto di fibre, grazie all’assunzione di alimenti come cereali integrali. Persino i cibi ricchi di prebiotici naturali, sono in grado di riequilibrare la flora intestinale. Tra questi bisogna scegliere:

  • cipolla;
  • asparagi;
  • frumento;
  • soia;
  • aglio;
  • banana;
  • porri;
  • carciofi.

Dunque, come abbiamo visto diversi sono i rimedi naturali con i quali possiamo contrastare la stitichezza durante il periodo di dieta dimagrante. Uno dei rimedi più validi, che viene sempre detto e ridetto, consiste nell’assumere elevate quantità di acqua.

Infatti, l’acqua è un valido aiuto per il transito intestinale, in quanto evita la costipazione e permette di evacuare con facilità. Sappiamo bene quanto l’acqua sia fondamentale per l’organismo, per l’idratazione e, in questo caso, anche per facilitare il transito intestinale. È preferibile consumare acqua naturale, ma anche minestre, tisane, tè e spremute.

Un altro valido rimedio contro la stitichezza durante la dieta alimentare, sono i semi di lino, che si caratterizzano per le proprietà lassative. Grazie a due cucchiai di semi di lino e latte di kefir al mattino, è possibile ritrovare l’equilibrio intestinale.

Tra i vari rimedi per combattere la stipsi, c’è anche quello dell’assunzione di pane nero. Si tratta di un alimento dotato di ricche quantità di fibre. Sebbene si caratterizza per il gusto particolare, è perfetto per ridurre il senso di fame e svuotarsi completamente.

Se stai seguendo un determinato tipo di dieta e hai difficoltà ad andare in bagno, puoi assumere la crusca di avena. Per beneficiare dell’effetto lassativo, puoi aggiungerla nel latte caldo, la sera, per assumerla al mattino.

I frutti da preferire sono quelli ad azione lassativa, come la mela con la buccia, il kiwi, le pere mature e le prugne, preferibilmente quelle secche.

Per combattere la stitichezza durante il periodo di dieta, puoi provare anche gli infusi di erbe, che funzionano sicuramente soprattutto se si scelgono le erbe più adatte alle proprie esigenze.

La stitichezza, inoltre, può essere contrastata anche grazie alle verdure ricche di fibre. Alimenti ricchi di fibre che fermentano poco, sono diversi e tra questi vi è la presenza di:

  • patata;
  • zucca;
  • radicchio.

E’ da evitare la lattuga, in quanto fermenta troppo. Un valido aiuto lo ricopre anche la barbabietola che se consumata lessa, vanta di un potente potere lassativo.

Anche il fegato deve essere stimolato per contrastare la stitichezza. In questo caso si consiglia di assumere le verdure amare, non bollite come carciofi, cicoria, ortiche, radicchio e puntarelle.

Conclusioni

In buona sostanza, la stitichezza è un disturbo piuttosto comune che può dipendere da numerose cause. Trovare il rimedio migliore può essere la soluzione ideale per contrastarla e tornare a sorridere.

Se stai seguendo una dieta particolare, inoltre, e non hai la possibilità di assumere tutti gli alimenti che ti ho appena indicato, hai la possibilità di contrastare la stipsi anche con l’assunzione dei fiori di Bach.

Di fatti, le persone che soffrono di questo fastidioso disturbo, sono soggetti molto formali, chiusi in sé stessi e controllati. Per tal motivo, l’omeopatia e i fiori di Bach possono essere una grande soluzione, in alternativa leggi anche Stitichezza? Aloe Ferox Rimedio Naturale Per Andare in Bagno.

Scrivi un commento, fai una domanda, racconta la tua esperienza:

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.