Tisana Alla Menta Piperita: Proprietà?

Tisana Alla Menta Piperita: Proprietà?
0 165

La Menta Piperita è una pianta aromatica appartenente alla famiglia delle Lamiaceae. Nasce in Europa ma è diffusa in tutto il mondo potendo essere facilmente coltivata nel proprio giardino o in vaso.

Nella scienza erboristica è molto utilizzata grazie alle sue proprietà che non si circoscrivono alle aromatiche ma spaziano concretandosi in benefici per l’organismo, soprattutto del tratto intestinale come antispasmodico ma è anche un buon antisettico ed antivirale.

Raccolta ed essiccata viene utilizzata per la preparazione di tisane, sebbene non manchi il suo utilizzo in forma di infuso freddo per combattere l’alitosi.

La tisana alla menta si rivela assai efficace contro ogni problema che interessa stomaco ed intestino provocato dal processo della digestione, capace di eliminare i fastidiosi gas intestinali ed i gonfiori che si palesano di rimando ed ottima contro la nausea; come analgesico, seppur blando, si rivela utile per dolori vari, anche mestruali, e contro la stanchezza fisica agendo come tonico.

Svolge azione balsamica e decongestionante, quindi aiuta molto nelle affezioni del tratto respiratorio nei periodi influenzali ma una rilevante azione del suo potere depurativo si traduce nella capacità di eliminare i calcoli che interessano la cistifellea.

Associata all’azione di altre erbe e piante, la tisana alla menta piperita potenzia la sua efficacia benefica. Vediamone qualcuna.

Tisana alla Menta, Liquirizia ed Ortica. Oltre ai benefici per il tratto gastrointestinale che apporta la Menta, la Liquirizia contribuisce come antivirale ed antinfiammatorio, riuscendo a contrastare anche il fastidioso reflusso gastroesofageo, svolgendo anche una funzione lassativa ed ipertensiva; l’Ortica è un ottimo tonico e ricostituente, ottima per agevolare la digestione e capace di abbassare il livello glicemico nel sangue.

Tisana menta e Rosmarino. Aggiunta alle proprietà della Menta, la pianta di rosmarino amplifica le proprietà disintossicanti, soprattutto del fegato, ottimo tonico ed antistress, agisce contro i cali di pressione e di umore e aiuta la circolazione. Se vi si aggiunge la Salvia, se ne potenziano effetti energizzanti ed antidepressivi o se vi si aggiunge il Cardamomo si avranno benefici effetti carminativi ovvero contro i più comuni problemi che interessano l’apparato digerente, come i gas intestinali, la relativa flatulenza ed eruttazione.

Se quest’articolo ti è piaciuto ricorda di mettere mi piace o condividerlo su Facebook, e segui la nostra pagina ufficiale!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.