Zafferano, Proprietà e Benefici: Antistress e Depressione

0 128

Lo zafferano è la spezia più usata in cucina, anche nota ai più come ‘Oro d’Oriente‘, perché sembra proprio una polvere d’oro. Questa spezia non è soltanto bella da vedere e buona da mangiare – famosissimo il risotto alla milanese – ma ha delle proprietà molto utili per il nostro organismo e il nostro umore.

Ricco di carotenoidi e vitamine, lo zafferano è utilizzato da chi soffre di disturbi dell’umore. I suoi effetti sulla nostra mente fungono da sedativo e da antispasmodico. 

Quali Sono le Proprietà dello Zafferano?

Lo zafferano fa bene al nostro organismo

Questa spezia viene estratta dagli stigmi del fiore Crocus Sativus, che appartiene alla famiglia delle Iridaceae. Si registra una crescita spontanea della pianta in Asia Minore ed Europa Orientale.

Attualmente, lo zafferano viene prodotto artificialmente anche in Italia, nelle regioni delle Marche, dell’Abruzzo e della Sardegna.

Grazie al sole di queste meravigliose regioni, il Crocus Sativus cresce forte, essendo amante dei raggi solari. Non può essere coltivato nelle zone in prevalenza umide e nebbiose; il gelo, invece, non arreca alcun danno alla pianta.

I suoi benefici sono stati a lungo studiati. Molti ricercatori hanno compreso da subito che questa pianta sarebbe stata in grado di rivoluzionare non soltanto la cucina, ma anche l’ambiente medico.

Dopo essersi accertati delle sue proprietà, hanno inserito lo zafferano tra gli ingredienti da utilizzare in molti medicinali.

La Pianta Viene Sfruttata Anche In Ambito Medico

Regola l’umore e riduce lo stress

Gli stigmi dello zafferano non sono altro che i suoi organi riproduttivi, del colore rosso. Quest’ultimi hanno delle proprietà e arrecano dei benefici al nostro organismo davvero sorprendenti. Gli stigmi contengono 150 sostanze aromatiche volatili, crocetina, a-crocina, picrocrocina, safranale. Sono ricche anche di vitamine A, B1 e B2, ovvero diammina e riboflavina.

Il safranale contenuto dallo zafferano è un potente stabilizzatore dell’umore. Viene utilizzato soprattutto dalla fitoterapia. I suoi stigmi sono in grado di calmare l’ansia e si connettono con la dopamina, la noradrenalina e la serotonina, i neurotrasmettitori che regolano l’umore di una persona.

Ma le proprietà dello zafferano non finiscono qui! Certo, conferisce ai piatti un sapore decisamente buonissimo, ma non si ferma a questo. Mangiare dei piatti preparati con lo zafferano porta il nostro apparato digerente a essere stimolato.

La rivoluzionaria scoperta dei suoi benefici ha reso ancora più famosa questa spezia, che in tempi antichi era molto rara e ricercata, tipica delle zone orientali. C’è sempre stato un grande smercio di zafferano, ma, a causa del suo costo elevato, era destinato alle persone più ricche.

Uso in Cucina

Il risotto alla milanese

Tra le altre sue proprietà possiamo trovare: 

  • Qualità antiossidanti;
  • Previene l’invecchiamento della pelle;
  • Ottima funzionalità digestiva;
  • Rimedio alternativo contro la depressione, lo stress e i disturbi dell’umore in generale;
  • Aiuta il sistema nervoso a rilassarsi;
  • Ha proprietà calmanti, analgesiche e antispasmodiche.

In definitiva, ti consigliamo assolutamente di utilizzare lo zafferano in cucina, ma non solo: se soffri di stress, affidati a questa spezia per combattere il mostro, ovvero l’ansia. L’effetto sul lungo termine è davvero utile.

Scrivi un commento, fai una domanda, racconta la tua esperienza:

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.